Al via l’apertura notturna della Piccadilly line: scopriamo i dettagli

Al via l’apertura notturna della Piccadilly line: scopriamo i dettagli

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Che sia per lavoro o per divertimento, i londinesi ed i turisti hanno iniziato a spostarsi in città anche di notte senza paura di perdere l’ultima metro per poi ripiegare su lunghi viaggi in autobus o costose corse in taxi. Questa rivoluzione nei mezzi di trasporto inglesi è partita lo scorso 19 agosto quando il sindaco di Londra Sadiq Khan ha inaugurato l’apertura notturna, prevista per ogni venerdì e sabato, di due delle dodici linee che formano la rete metropolitana londinese, Central e Victoria

Il prossimo 18 novembre sarà attiva nelle stesse modalità anche la linea Northern, a cui si aggiungerà a partire dal 16 dicembre la centralissima Piccadilly. Una grande svolta, insomma, che il sindaco ha fortemente voluto per incrementare lo shopping e il turismo soprattutto nel periodo natalizio che è alle porte.

Natale a parte, Londra necessitava ormai da tempo di un servizio di trasporto urbano disponibile 24 ore su 24, basti pensare che dal 2000 ad oggi i passeggeri dell’Underground sono aumentati di circa il 70% nei fine settimana. La decisione di potenziare le corse notturne, in verità, era stata già presa da tempo ma rinviata più volte a causa degli scioperi e delle polemiche scaturite dal personale della metro.

Solo il nuovo sindaco, finalmente, ha preso le redini della questione in mano approvando l’attivazione del servizio notturno con i dovuti accorgimenti: tariffe invariate rispetto agli orari diurni, elevati livelli di sicurezza ed, inoltre, un monitoraggio dei rumori eccessivi.

Con l’apertura delle ultime due linee notturne, Northern e Piccadilly, si potrà quindi girare in lungo e in largo Londra, permettendo ai cittadini a ai turisti di raggiungere sia la zona più centrale che la periferia londinese in pochissimo tempo, in quanto i treni interessati passeranno ad intervalli di 10 – 20 minuti.

night-tube

Il sindaco Sadiq Khan è ovviamente entusiasta della riuscita del suo progetto ed ora punta tutto sull’inaugurazione della linea notturna di Piccadilly:

“Abbiamo visto come i londinesi hanno sostenuto con entusiasmo l’iniziativa della metro notturna, e sono lieto di aver superato le aspettative con più di un milione di spostamenti già effettuati. L’aggiunta della linea Piccadilly aiuterà ancora di più migliaia di londinesi ogni fine settimana, a partire da coloro interessati a visitare i maggiori centri culturali della città fino ad arrivare a chi lavora di notte”.

Anche Patricia Panchina, direttore dell’ Hammersmith BID, ha espresso lo stesso entusiasmo, consapevole del fatto che adesso tutti avranno la possibilità di trattenersi in centro a godere della vastità di eventi che Londra offre:

“Le persone che vengono qui per trascorrere una serata all’ Eventim Apollo o al Lyric Hammersmith non dovranno più correre a prendere l’ultima metro disponibile, ora hanno la possibilità di intrattenersi più a lungo e sfruttare al meglio i pub e i ristoranti della città“.

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti