Designology, al London Transport Museum la mostra per rivivere la storia della tube (e non solo)

Designology, al London Transport Museum la mostra per rivivere la storia della tube (e non solo)

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Che la Tube sia una costante fondamentale nella vita di tutti i londinesi è un dato di fatto. Non solo tra i pendolari, ma anche per chi la prende sporadicamente (e le preferisce i bus o, come il sottoscritto, la bici). Ma per molti l’importanza della rete metropolitana va oltre la semplice funzione di trasporto pubblico. Vi sono schiere di “Tube geek” che sono ossessionati dal suo funzionamento, dalla sua storia, i suoi aneddotti, i suoi segreti, le sue molteplici forme.

A loro, e a tutti gli altri curiosi, è dedicato il London Transport Museum. Che, ahinoi, non è uno dei musei gratis di Londra. Il suo costo di ingresso è di ben £17. Ma questo include automaticamente tutte le mostre speciali al suo interno.

L’ultima, in ordine di tempo, è Designology, e ha aperto lo scorso maggio. Questa mostra rappresenta l’apice dell’orgasmo per gli amanti della Tube e non solo. L’intera mostra infatti esplora e approfondisce l’evoluzione del design nella rete di trasporti pubblici londinesi, coprendone tutti gli aspetti. Quindi non solo il famoso roundel della TfL o le mappe che si sono succedute nei decenni.

Qui parliamo infatti di un legame inestricabile che si è creato tra l’arte londinese e i trasporti di questa città fin dall’alba del ventesimo secolo. E che ha coinvolto la pubblicità e la comunicazione, l’architettura, la tecnologia, l’ingegneria, i servizi e tutto quello che ruota attorno agli svariati mezzi di trasporto londinesi. Un legame che ha modellato il volto della città nel corso di oltre un secolo.

Se il London Transport Museum è generalmente la droga preferita dagli adoratori della Tube e dintorni, questa mostre ne rappresenta un’overdose multipla. Naturalmente non bisogna essere grandi estimatori dei trasporti per poterla apprezzare, quindi fatevi sotto: potrebbe essere l’occasione per visitare un nuovo museo oltre ai classici che avrete consumato solo perché sono gratis.

Il London Transport Museum è aperto dal lunedì al giovedì, sabato e domenica dalle 10 alle 18, mentre venerdì dalle 11 alle 18 (ma l’ultimo ingresso è sempre alle 17.15). La fermata della metro più vicina è Covent Garden. Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale.

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti