ALLOGGI

Effetto Brexit sulle case a Londra: sempre più invendute, sempre più costose

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
TELC

Effetto Brexit? Una delle teorie più accreditate riguardo le conseguenze sull’uscita del Regno Unito dall’Europa era il crollo del valore delle case. Perché? A causa di tutti gli stranieri che avrebbero deciso di abbandonare Londra. Meno domanda, i prezzi si abbassano, giusto?

E invece non solo parlando con varie persone scopro che i prezzi degli affitti anche solo di una stanza sono aumentati. Ma a quanto pare anche quello delle case che continuano, incessantemente, ad essere costruite. E sapete qual è la beffa? Che la maggior parte restano invendute!

Sembra infatti che il numero di case vuote sia salito da 25.000 a 27.000 nel 2016, secondo la compagnia di costruzioni e compravendita immobiliare Molior London. Non c’è da sorprendersi se si scopre che allo stesso tempo il prezzo d’acquisto è salito di £105 al giorno negli ultimi cinque anni (fonte: agenzia immobiliare Savills).

Mentre è stato calcolato che chi volesse anche solo affittare uno spazio tutto suo dovrebbe spingersi fino in zona 6 per adeguarsi al salario da living wage.

Ma se le case non vengono vendute, perché i prezzi continuano a salire? Mistero. Sta di fatto che il valore complessivo di tutti questi immobili vuoti si aggirerebbe intorno ai 12 miliardi di pound. La maggior parte di questa case totalmente deserte si trova nel borough di Kensington & Chelsea: un totale di 1.399.

Naturalmente si tratta di case che la maggior parte della gente comune non potrebbe mai permettersi di acquistare. Ma chissà, fra qualche anno, quando ormai l’intera città sarà stata venduta ad arabi e cinesi, anche queste povere residenze abbandonate troveranno dei proprietari amorevoli che non le faranno sentire più sole.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto