CONSIGLI-UTILI/OPPORTUNITA

I 6 Charity Shops da non perdere a Londra

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Dopo l’off-licence e l’immancabile Starbucks o Caffè Nero, il charity shop è l’altro esercizio commerciale tipico delle strade londinesi. Come? Negozio della carità letteralmente? Insomma, non proprio.

Si tratta di negozi che vendono oggetti donati da comuni cittadini, quindi oggetti di seconda mano, e in cui spesso lavorano volontari. Proprio per questi due motivi i prezzi sono davvero competitivi e si possono fare grandi affari.

Il ricavato delle vendite va in benificenza ad organizzazioni benefiche- le più famose sono Oxfam, The Children’s Society, British Heart Foundation, Cancer Research UK e Age UK.

In Gran Bretagna le esperienze di volontariato in qualsiasi campo vengono considerate esperienze molto positive anche dai recruiters, ossia coloro che sono incaricati di reclutare il personale. Per dare una mano in un charity shop basta collegarsi al sito delle varie associazioni benefiche e presentare la propria candidatura.

Questi negozi sono una realtà non è diffusa in Italia, forse per la differenza di mentalità, ma che ha una lunga tradizione nella storia inglese. Uno dei primi charity shop, infatti, è stato aperto a Londra nel lontano 1899 e dopo la Seconda Guerra Mondiale, con la nascita di nuove associazioni, questa tendenza si è diffusa ancora di più.

Ogni quartiere ha i suoi charity shops locali in cui conviene sempre fare un salto, anche per curiosità.

Ecco invece una lista di quelli più conosciuti, o almeno da non perdere, divisi in categorie:

Libri (e musica)

1. Il chariry shop di Oxfam (uno dei tanti di quest’associazione) situato a Dalton, est di Londra, è uno dei più grandi (vendono più di 4000 articoli alla settimana) ed è specializzato soprattutto in cd e libri il cui prezzo parte da 99 pence.

Solo musica

2. Oxfam Music & Audio Ealing è unico nel suo genere a Londra. Nel punto vendita di west London potete trovare pezzi da collezione in ottimo stato come cd, vinili, cassette e strumenti musicali vintage. Rock, pop, punk, classica, jazz, blues, soul, R&B, Folk, Sixties, colonne sonore. Gli amanti della musica sanno dove andare!

Abbigliamento

3. Il charity shop a due piani di Salvation Army ubicato in Princess Street, una traversa della più conosciuta Oxford Street, è il luogo ideale dove trovare abbigliamento di seconda mano di marchi conosciuti quali Zara, MaxMara, East, H&M e molti altri.

Abbigliamento vintage

4. Sempre in zona Oxford Street, in Marylebone High Street, si trova un charity shop di Cancer Research UK. Due piani di abbigliamento e scarpe da uomo e da donna, in gran parte vintage, che fanno concorrenza a molti vintage shops londinesi.

Oggetti per la casa

5. British Heart Fundation Furniture and Electrical ha tutto quello che serve per la casa, dai mobili (vintage e nuovi) agli elettrodomestici. Nel punto vendita di Brixton si possono trovare lavatrici a partire da 60£, tavoli a partire da 25£, armadi da 50£ e divani da 65£. Un ottimo modo per arredare casa spendendo poco e donando a favore della ricerca.

Abbigliamento vintage di design

6. Il charity shop All Aboard in Finchley Road, zona nord, seppur piccolo, è un altro punto di riferimento per chi è interessato ad abbigliamento vintage e di design (o entrambi) a prezzi ridotti. Alcune marche che si possono trovare: Ferragamo, Etro, Yves Saint Laurent.

Questo è solo un breve elenco per dare un’idea, ma basta cercare su internet nei siti delle varie organizzazioni benefiche e rimarrete stupiti da quanti charity shops ci siano a Londra.

Oppure basta un giro nel proprio quartiere per cominciare a conoscere queste utili realtà. Go charity!

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto