Logo Londra Da Vivere
CONSIGLI-UTILI

Visitare Londra ai tempi del Coronavirus: adempimenti e obblighi per viaggiare sereni

|
EU Network
AEMORGAN

Prima di mettersi in viaggio per il Regno Unito -a prescindere che vogliate farvi una vacanza o tornare a casa- c’è una serie di obblighi e adempimenti burocratici da assolvere prima di poter mettere piede nel paese, e dopo esservi entrati. Ecco tutto quel che c’è da sapere per visitare Londra ai tempi della pandemia da Covid-19.

Una volta bastava letteralmente infilare la carta d’identità nel trolley e comprare il biglietto sulla strada dell’aeroporto, e si era pronti per una nuova avventura. Oggi purtroppo è un lusso che non possiamo permetterci per ragioni sanitarie. E così, più o meno tutti i paesi del mondo hanno istituito dei protocolli e delle procedure da espletare. Ed è nostra responsabilità consultare le politiche governative più aggiornate e i requisiti di ingresso per la destinazione prescelta, oltreché compilare tutti i moduli necessari prima di mettersi viaggio. In caso contrario, potrebbe essere negato il viaggio stesso o l’ingresso a destinazione.

Da UK verso l’Italia

Dal 4 luglio, l’italia non è più nell’elenco dei paesi in cui si sconsiglia di recarsi senza validi motivi. Ma ci sono delle restrizioni:

  • L’ingresso in Italia è permesso a tutti, senza dover giustificare le motivazioni del viaggio.
  • L’ingresso al paese è ancora vietato ai visitatori che hanno soggiornato in paesi considerati a rischio nei 14 giorni precedenti.
  • Prima di partire, occorre aver scaricato e compilato il questionario informativo del Ministero degli Interni.

Da Italia a UK

Se tornate in Regno Unito dopo una permanenza in Italia, dovrete prima assolvere a questi obblighi:

  • Auto-Dichiarazione: Compilare un form online prima di mettervi in viaggio. Se dimenticate o omettete di farlo, potrete farlo alla frontiera ma potrebbero allungarsi i tempi. Il modulo è disponibile a partire da 48 ore prima del viaggio, e l’intera procedura è digitale; potete stampare tuttavia il documento allegato alla mail di conferma, oppure esibire la mail direttamente sullo smartphone. Gli ufficiali del Border Force vi chiederanno il QR code presente nella mail di conferma, e se vi rifiutate di ottemperare, sarete passibili di una multa fino a 100 Sterline. In questo caso inoltre, se non siete residenti UK, potrebbero vietarvi l’ingresso nel paese. Se viaggiate con altre persone maggiorenni, infine, ognuna di loro dovrà compilare il modulo per sé.
  • Auto-Isolamento: Per il momento, l’Italia è esentata dall’obbligo di auto-isolamento di 14 giorni al rientro, purché siate rimasti nel paese per almeno i 14 giorni precedenti al rientro in UK. Consigliamo tuttavia di consultare la lista aggiornate delle eccezioni, perché le cose cambiano continuamente in base all’andamento dei contagi. La regola si applica sia a chi visitatori che ai residenti.

Verificate sempre le procedure più aggiornate attraverso i seguenti link ufficiali, che riportiamo per comodità.

Link governativi:

Modulistica per chi arriva in UK (non applicabile ai voli nazionali o agli arrivi dall’Isola di Man & Jersey):

Non dimenticate inoltre che è obbligatorio indossare la mascherina sui tutti i voli che portano in UK, altrimenti il vettore vi negherà l’imbarco.

Arrivati A Londra

Una volta entrati nel paese, è sufficiente attenersi alle linee guida generali sul Coronavirus per la popolazione.

Dunque dovrete indossare le mascherine sui mezzi di trasporto pubblico, e usare questi ultimi solo quando strettamente necessario; dovrete evitare gli assembramenti e lavare continuamente le mani (o usare un gel).

Ça va sans dire, nonostante la fine del lockdown non tutta la città ha riaperto i battenti, e molti luoghi pubblici hanno implementato limitazioni, posti contingentati, prenotazioni obbligatorie. Il consiglio è di aprire il sito Web dell’attrazione o della location che vi interessava, e di leggere le ultime novità.

Molti ristoranti e alcuni teatri hanno riaperto i battenti, ad esempio, ma non le palestre. Vi consigliamo di leggere il nostro articolo su tutti i luoghi di Londra in cui è obbligatorio coprirsi il volto e visto che la mascherina sarà vostra amica per lungo tempo, date anche un’occhiata ai consigli per patire meno il caldo quando ne indossate una. E per il resto, fate un buon viaggio.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0