Logo Londra Da Vivere
CORONAVIRUS

Lockdown UK, dal 4 luglio riaprono pub e ristoranti ma non le palestre

|
EU Network
AEMORGAN

Nell’ultima -e attesissima- conferenza stampa, il premier britannico Boris Johnson ha finalmente annunciato l’allentamento delle misure di distanziamento sociale e la riapertura dei diverse attività commerciali, tra cui pub e ristoranti. Ma è presto per cantare vittoria: la pandemia non è ancora finita, e la strada è tutta in salita.

Innanzitutto, facciamo chiarezza: il social distancing non si è abbassato ad un metro, come vaticinavano i rumors dei giorni scorsi. La regola dei due metri sarà rimpiazzata dal “one-metre plus”; ciò significa che si deve stare a 2 metri di distanza gli uni dagli altri, e comunque a non meno di un metro, purché tutti indossino un qualche tipo di copertura del volto. In ogni caso, questa novità riguarda solo l’Inghilterra; in Scozia, Galles e Irlanda del Nord vige la regola dei 2 metri.

Restano vietati gli abbracci tra persone che non vivono nel medesimo nucleo familiare, ma in compenso potremo tornare al cinema, a teatro, al museo, nei parchi a tema e molto altro. Ecco la lista delle attività che potranno riaprire a partire dal 4 luglio:

  • Pub, bar, restauranti ma solo per il servizio al tavolo negli spazi interni; inoltre, i gestori saranno obbligati a chiedere le generalità degli avventori per semplificare la ricostruzione di un’eventuale catena di contagi.
  • Hotel, AirBNB, campeggi, parchi roulottes fintanto che le aree comuni vengano adeguatamente e ciclicamente sanificate.
  • Teatri e Sale Concerto ma non saranno consentite performance dal vivo.
  • I Matrimoni potranno avere fino a 30 invitati, e nei luoghi di culto sarà consentito lo svolgimento delle funzioni religiose, ma il canto resta vietato.
  • Barbieri e Parrucchieri potranno rimettersi a lavoro, purché con misure adeguate di protezione come visiere.
  • Biblioteche, Community Centre e Bingo
  • Cinema, Musei e Gallerie
  • Sagre, Parchi a Tema, Parchi Avventura, Sale Giochi, Piste di Pattinaggio all’aperto
  • Attrazioni al chiuso con animali, come zoo, acquari, fattorie, parchi safari e centri animali

Restano invece chiusi al pubblico fino a contrordine le seguenti attività:

  • Nightclub e Casinò
  • Bowling e Piste di Pattinaggio al chiuso
  • Aree di gioco al chiuso, tipo soft-play 
  • Spa
  • Estetisti e Manicure
  • Massaggi, tatuaggi e saloni piercing
  • Palestre al chiuso, scuole di danza e fitness. Se tutto va come previsto, tuttavia, dovrebbero riaprire entro metà luglio.
  • Piscine e Parchi Acquatici

Tutte queste misure, tuttavia, sono “reversibili” e se si dovesse registrare un’improvvisa impennata di contagi o di morte, si rischierebbe una nuova stretta. Dunque è imperativo che ognuno di noi adotti tutte le misure igienico-sanitarie e di buon senso per impedire che ciò accada.

Non siamo ancora fuori dal guado, e il rilassamento delle regole non deve essere interpretato come un ‘libera tutti;” per usare le parole del chief medical adviser del governo Prof. Chris Whitty, si tratta solo di un “ragionevole bilanciamento del rischio.” Tant’è vero che gli esperti già ammoniscono: la possibilità di una seconda ondata di Covid-19 è molto concreta.

Il tuo voto: 5
Voti totali: 2