Intervista a Sofia Pesci: youtuber ventenne a Londra!

Intervista a Sofia Pesci: youtuber ventenne a Londra!

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Sofia Pesci, italiana a Londra con la passione per i video!

Youtuber per vocazione e barista per circostanza, la grande capitale britannica le darà l’occasione giusta per farsi notare?

Scopriamola attraverso queste 10 domande ed anche questo video…of course!

1.Una youtuber a Londra, perché?

Cosa meglio di Londra per iniziare una nuova esperienza! E parlo in generale.

Ho un canale youtube dal 2013 ma non ho mai avuto la giusta ispirazione. Ho iniziato il mio percorso di youtuber a tutti gli effetti da poco, soprattutto grazie a Londra e devo dire che sono sempre più contenta della mia scelta. Questa città è meravigliosa e poterla condividere con tutto il mondo mi rende piena di gioia. Londra è stata ed è tuttora il mio trampolino di lancio, è un’ occasione da non perdere. Appena mi sono trasferita qui è stato come tuffarsi in una nuova dimensione. Tutto è nuovo, tutto è immenso. Girando video riguardanti le mie esperienze mi rendo conto di quante diversità si possano incontrare e di quante cose in comune si possano avere con le altre persone e questo è magnifico.

2.Sei una Vlogger per scelta o per caso?

Sono una youtuber/vlogger un po’ per scelta e un po’ per caso. Ho scelto di esserlo perchè ho sempre amato filmare e fotografare. Guardo youtube da quando sono piccola e ho sempre desiderato farne parte, finalmente eccomi qui! Mio padre, youtuber anche lui, mi ha sempre spinta ad iniziare, ma non so perchè non l’abbia mai fatto prima. Poi un giorno mi sono messa davanti alla mia telecamerina ed ho iniziato a riprendermi. Ho scoperto che mi piaceva e quindi mi sono detta: Perchè no? Ti piace? Fallo e basta. Non importa dei giudizi negativi, non importa della gente che non crede in me. Questo tipo di persone ci saranno sempre, perciò meglio fregarsene e fare sempre ciò che si ama.

3.Cosa ti piace dell’essere una Vlogger?

Abbiamo tutti i social network del mondo e utilizziamoli per qualcosa no?! Mi piace essere una vlogger e usare youtube perchè mi diverte, mi diverte tantissimo, infatti non carico video solo inerenti Londra, ma un po’ di tutto in generale. Su youtube ho trovato un modo per esprimermi e condividere completamente i miei pensieri e le mie emozioni, sperando in qualche modo magari di aiutare, di rispondere a domande, di far ridere e divertire proprio come faccio io quando giro un video! È come quando posti uno status su facebook, solo che a me piace di più farlo con una telecamera in mano rivolta verso me stessa!

4.Oltre ad essere youtuber, c’è un’altra attività lavorativa che svolgi, giusto?

Si, faccio la barista in un Costa Coffee, che quasi sicuramente tutti conoscerete! Ho iniziato a lavorare in un semplice caffè, ma poi mi sono spostata in questa catena, dove mi trovo benissimo, colleghi di lavoro compresi!  È molto diverso dal modo di lavorare in Italia, ma niente di impossibile!

5.Da quanto tempo sei a Londra e perché?

Sono a Londra da quasi due anni, sembra volato il tempo!

Non ero mai stata a Londra prima di trasferirmi. Inizialmente volevo andare a Parigi, ma un -non so che- mi diceva che io dovevo andare a Londra e così è stato. Di punto in bianco un giorno, mentre ero in campeggio al mare, ho chiamato mia madre e le ho detto: “Mamma io vado a Londra”. Fortunatamente i miei meravigliosi genitori sono stati d’accordo fin da subito, anche se il loro problema sarebbe stato essere lontani da me, ma alla fine sono solo due ore d’ aereo! Non immaginavo minimamente che questa città sarebbe stata così fantastica. I motivi principali per i quali mi sono trasferita a Londra sono stati la possibilità di imparare la lingua e l’opportunità di rendermi totalmente indipendente. Grazie Londra per avermi dato questo!

6.E’ stato difficile integrarti qui, se ti senti integrata?

Diciamo che non è stato troppo facile, ma nemmeno troppo difficile. Quando ti sposti in una città nuova sembra tutto così irraggiungibile, ma non mi sono mai scoraggiata e sono sempre andata avanti con le mie forze. Passo dopo passo e con molta pazienza sono riuscita ad ottenere tutto ciò che mi serviva anche se, devo dire, che a Londra funziona tutto benissimo essendo una città efficiente ed efficace. Conoscevo già il vostro sito e non nego che mi è stato d’ aiuto. Nonostante tutto, si, mi sono integrata bene e sono soddisfatta dei traguardi che ho raggiunto.

7.Quali sono le occasioni migliori che questa città ti ha offerto?

Di occasioni Londra è piena, basta solo volerle! Londra mi ha fatto conoscere posti unici e gente meravigliosa, mi ha fatto trovare un lavoro soddisfacente e un’atmosfera che, per quanto caotica sia, riesce a rendermi serena e vogliosa di prendere in mano la mia vita e farne qualcosa. Il bello di questa città è che ti dà tantissime opportunità diverse. Puoi scegliere tu il tuo futuro, è questo il bello.

8.Qual è la difficoltà maggiore che hai incontrato?

Mi è sempre piaciuta la lingua inglese, a scuola andavo anche abbastanza bene e pensavo di padroneggiarla abbastanza , ma non è stato così. L’ inglese qui è completamente diverso da quello che si studia tra i banchi di scuola. Inizialmente mi sono trovata spiazzata, ma lavorando tanto tempo con gente straniera, ascoltando musica inglese, leggendo i giornali e traducendo ogni nuova parola e riutilizzandola il più possibile, sono riuscita ad imparare questa lingua! E spero di migliorare ogni giorno! Vorrei parlare l’ inglese quasi come l’ italiano anche se mi manca ancora parecchio!

9.Hai voglia di rimanere o immagini il tuo futuro in Italia?

Purtroppo non vedo un futuro per me in Italia. La situazione dei giovani è sempre più problematica. Burocrazia e sanità sembrano non esistere più e sinceramente non credo che le cose cambieranno. Ho sempre saputo che il mio futuro non sarebbe stato in Italia ed appena ho potuto mi sono trasferita. Non sono scappata, ho solo seguito il mio cuore ed il mio istinto che mi dicevano VAI VIA! Non so se vorrò rimanere per sempre a Londra, nella vita non si sa mai, ma per ora sto bene così.

10.Il tuo sogno nel cassetto?

Non ho uno scopo ben preciso nella mia vita, sono molto intraprendente e di sogni ne ho tantissimi. Uno di questi è youtube. Spero di sfruttare al meglio questa piattaforma, perchè credo che si possa utilizzare in moltissimi modi. Diciamo che è come avere un mondo parallelo tutto mio, dove posso fare ciò che più mi piace. Dedizione ed impegno sono necessari per qualsiasi cosa e io ce la metterò tutta affinchè possa riuscire a realizzare questo piccolo grande sogno nel cassetto come youtuber!

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti