Lavorare a Londra come medico: tutto quello che c’è da sapere!

Lavorare a Londra come medico: tutto quello che c’è da sapere!

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

“Bene signori…Oggi è un bel giorno per salvare vite!” Se anche voi condividete la stessa missione di vita e passione per la medicina del compianto Derek Sheperd e state pensando di iniziare o proseguire la vostra carriera all’estero, in particolare a Londra o nel Regno Unito,  quest’articolo fa per voi.

Innanzitutto è bene chiarire che il percorso per diventare medici è molto lungo anche qui. Il primo passo obbligatorio è chiaramente quello di iscriversi a una medical school (Università) della durata di 5 anni al termine della quale si riceve un BA (Bachelor- livello undergraduate). Ogni Università ha i propri requisiti d’ingresso, anche se generalmente è richiesto di aver ottenuto A levels (corrispondenti al nostro diploma di maturità) in chimica e/o biologia; in alternativa può fare domanda chi ha già una laurea in materie scientifiche.

Per chi non possiede titolo di studio in materie scientifiche esiste la possibilità di frequentare un iniziale e addizionale primo anno (30 settimane) in cui si studieranno le basi di fisica, chimica e biologia. In ogni caso, le varie Università valutarenno le vostre motivazioni, ambizioni, hobby, attività di volontariato/lavoro eventualmente svolte in passato nel settore e il risultato di un test chiamato clinical aptitude test (UKCAT), incentrato non sulle materie di studio, ma sulle capacità di ragionamento logico, matematico e verbale. Il costo del test è £65 se sostenuto tra il primo luglio e il 31 agosto 2015 e £80 se sostenuto dal primo settembre al 6 ottobre.

Una volta ottenuto il Bachelor of Medicine and Surgery, dovrete iscrivervi al corso di livello post-graduate chiamato Foundation Training (le selezioni sono a livello nazionale, ci si iscrive tramite un portale online) e della durata di due anni, durante i quali avrete modo di approfondire le vostre conoscenze e di svolgere tirocini di tre mesi in diverse specializzazioni. In ogni caso, alla fine dei due anni tutti gli studenti avranno lo stesso titolo, indipendemente dalle specializzazioni svolte.

Al fine di diventare medico specializzato, dovrete candidarvi per ottenere un posto in un run-through, speciality o GP training a seconda del tipo di specializzazione che si vuole intraprendere. L’avanzamento in questi percorsi dipende dalle competenze e obiettivi raggiunti singolarmente, anche se generalmente il training dura 3 anni per medicina generale mentre dai 5 ai 7 per la maggior parte delle specializzazioni. Alla fine si ottiene un Certificate of Completion Training (CCT).

Inoltre, per praticare il mestiere in UK è indispensabile essere iscritti nel registro dei General Medical Council. Ci sono diverse registrazioni: provisional registration (per chi si è laureato e vuole entrare in un Foundation Training) e full (per essere medico abilitato alla professione), specialist (per chi ha conseguito un CCT) e GP registration (per i medici di base).

Chi già ha un titolo di studio universitario o comunque ha completato l’iter che serve a diventare medico in Italia, deve semplicemente richiedere la licenza e l’iscrizione a questi registri per poter praticare anche nel Regno Unito, in quanto per la professione medica esiste l’automatico riconoscimento dei titoli di studio.

La domanda di registrazione va inoltrata al GMC specificando nazionalità, titoli di studio (dando prova di averli ottenuti) e anche una certificazione da parte dell’ordine dei medici sul fatto che la persona in questione non sia interdetta o sotto processo. Inoltre, verrà valutato il livello d’inglese affinché questo sia sufficiente per interagire con colleghi e pazienti.

Per ulteriori informazioni, consultate il sito del NHS e del GMC.

 

Ps: vi ricordiamo che all’interno di questa categoria potete trovare tutte le altre guide su come trovare lavoro a Londra negli altri settori. Ad oggi l’elenco comprende guide per estetisti , operatori del no-profit , giornalisti , avvocati , infermieri , make-up artist , elettricisti , ingegneri e babysitter. Buona lettura!

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti