LAVORO/GUIDE-DOCUMENTI-UTILI

Lavorare come operatore socio-sanitario a Londra: tutto quello che c’è da sapere!

|


Una figura professionale sempre più richiesta anche in città come Londra è quella dell’operatore socio-sanitario (healthcare assistant), sebbene anche la domanda di lavoro nel settore dell’assistenza sia tendenzialmente alta.

Per esercitare la professione di operatore socio-sanitario nel Regno Unito non è formalmente necessario possedere un diploma specifico o avere una determinata specializzazione, ma è comunque un tipo di lavoro che richiede professionalità, dedizione e passione per la cura e l’assistenza dei pazienti. Compito di un healthcare assistant,  infatti, è quello di aiutare persone non o poco autosufficienti nello svolgimento delle attività quotidiane (dal nutrirsi, farsi il bagno, prendere medicine), occuparsi di tenere in ordine e puliti gli ambienti in cui il paziente si trova (ospedale o casa) così come monitorare il suo stato di salute.

Per alcuni datori di lavoro sarà sufficiente che voi possediate abilità di calcolo e di saper scrivere/leggere in quanto vi verrà poi fornito un training sul lavoro; altri, invece vi richiederanno almeno una qualifica QCF di livello 2 o 3 (ad esempio Diploma in Healthcare Support Services o Clinical Healthcare Support). Esperienza pregressa acquisita tramite volontariato (siti per opportunità di volontariato: NHS Volunteering page, Do-it, Volunteering England) o programma di apprendistato costituisce un vantaggio considerevole (avevamo dato informazioni su come si svolge un apprendistato a Londra in questo articolo).

Ciò che la maggior parte dei datori di lavoro è probabile vi richieda è il DBS (Disclosure Barring Service), cioè la vostra fedina penale. Per maggiori informazioni, vedi questa pagina.

Per chi poi sta già lavorando è possibile conseguire un foundation degree in health care o un BTEC higher national diploma – corsi professionalizzanti che alternano studio e “pratica” generalmente forniti dalle università o college, con il quale si può accedere alla carriera di assistant practitioner, le cui mansioni sono rivolte maggiormente all’aiuto del personale medico e infermieristico sia in ospedale che al di fuori (presso il medico di base, case di cura, case dei pazienti).

Per chi fosse già in possesso di qualifiche ottenute in Italia, è possibile contattare il NARIC per il riconoscimento. Consultare il sito del Royal College of Nursing e quello del NHS è importante per ottenere maggiori dettagli sulle possibilità offerte e sulle procedure di selezione. Per quanto riguarda la ricerca di lavoro i siti principali sono: NHS Jobs e Universal Jobmatch.

 

 

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0