LAVORO/NEWS-LAVORARE

A Londra imminente “Amazon Go”, il negozio senza casse né commessi

|
EU Network

Dimenticate pure le corse prima della chiusura, le code estenuanti alle casse, e i commessi-bradipi che sembrano usciti da Zootropolis. A Londra sta per sbarcare il primo supermercato ‘Amazon Go’ del Vecchio Continente. Vi diamo ufficialmente il benvenuto nel futuro.

Niente casse né commessi, nei supermercati che il colosso dell’e-commerce americano vuole esportare anche qui da noi. Siamo ancora nella fase di ricerca della zona ideale in cui aprirlo, ma voci di corridoio parlano di un possibile debutto a Oxford Circus, nel cuore della City.

Si vocifera di un negozio esclusivo ribattezzato ‘Amazon Go’ e modellato sullo stampo del punto vendita di 170 metri quadri a Seattle, il primo di una lunga serie. Tant’è che c’è già la volontà di aprirne altri 3.000 entro il 2021.

L’idea è moderna e innovativa, e consiste nel dare la possibilità a tutti di entrare, prendere ciò che si vuole, per poi andare via senza attese per pagare. Il sistema che rende possibile tutto ciò è stato realizzato dagli ingegneri dell’azienda ed è denominato “Just Walk Out“, letteralmente “Esci e basta”.

In effetti, tutto quel che si chiede all’utente è di effettuare all’ingresso la scansione di un codice QR che compare sull’app Amazon, e di riporre gli articoli nel carrello. Poi, un complesso sistema di sensori, telecamere e intelligenza artificiale analizzerà il tutto e provvederà all’addebito automatico sul proprio conto Amazon.

Sembra banale, ma è tecnologia molto sofisticata, in grado addirittura di comprendere quando un prodotto viene preso dallo scaffale o addirittura rubato. Insomma, una vera e propria rivoluzione del mondo del retail a cui, per la prima volta, è stato applicato lo stesso sistema avanzato che permette alle auto a guida autonoma di guidare senza intervento umano e evitare incidenti.

Il progetto, per ora sviluppato solo a Seattle e in altre 6 città statunitensi, dovrebbe presto espandersi e sbarcare proprio a Londra. Così come negli USA, tra l’altro, lo store di Amazon costituirà una sorta di trait d’union tra una  drogheria e una rosticceria: al suo interno si potrà acquistare generi alimentari, bibite, colazioni, pranzi e cene pronte da consumare, prodotti di marchi famosi e specialità scelte dall’azienda. Per gli appassionati di cucina, saranno a disposizione anche gli “Amazon Meal Kits“, kit speciali che contengono tutti gli ingredienti per preparare un pasto gourmet competo per due, come un vero e proprio chef ma in soli trenta minuti, tipo quelli di ‘Pasta per Posta’, per capirci, ma senza spedizione.

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1