Logo Londra Da Vivere
LAVORO

UK, Furlough Scheme esteso fino alla fine di settembre

|
EU Network
AEMORGAN

Per voce di Rishi Sunak, Cancelliere dello Scacchiere del governo Johnson, il Furlough Scheme dovrebbe essere esteso fino a settembre 2021; ciò significa che gli impiegati che rientrano nell’iniziativa continueranno a percepire l’80% del loro stipendio per le ore in cui non lavorano a causa della pandemia. In più, dovrebbe allargarsi la platea dei Grants per i lavoratori autonomi.

La buona notizia, riporta BBC News, è che il Furlough Scheme continuerà a dare una mano alle persone in difficoltà. Al briefing sulla finanziaria di oggi è previsto che Sunak annunci un nuovo giro di sussidi per i lavoratori, modifiche al sistema di tassazione e iniziative volte a dare slancio all’economia alla luce dei progressi fatti con le vaccinazioni.

In linea teorica, il Furlough Scheme doveva terminare a aprile 2021, ma una proroga a questo punto appare inevitabile. Il Coronavirus Job Retention Scheme, che secondo le stime del governo ha protetto oltre 11,2 milioni di posti di lavoro dall’inizio della crisi sanitaria, durerà dunque fino al prossimo 30 settembre.

Una novità che garantirà un respiro di sollievo agli impiegati nel settore dell’hospitality e del retail che più di tutti hanno subìto i contraccolpi dei lockdown di questi mesi, ma che non ha mancato di sollevare critiche.

In ogni caso, pare di capire che il prelievo dalla fiscalità generale stavolta sarà ridotto; a partire da luglio, al Furlough dovranno partecipare anche i datori di lavoro con un piccolo contributo del 10% che salirà al 20% da agosto in poi.

“Il nostro Schema di Supporto Covid” ha spiegato nelle scorse ore Sunak “è stato un salvagente per milioni di persone, proteggendo i posti di lavoro e gli stipendi in tutto il Regno Unito. C’è un po’ di luce in fondo al tunnel e una roadmap di riaperture, per cui è ragionevole continuare ad aiutare le attività economiche e gli individui nei duri mesi che ci aspettano, e oltre.”

Tra l’altro verranno garantiti anche aiuti per gli autonomi. A partire da aprile, infatti arriva il quarto Grant del Self-Employment Income Support Scheme che metterà nelle mani delle partite IVA l’80% della media degli ultimi profitti annuali, fino a un massimo di 7.500 Sterline; dopodiché sarà la volta della quinta e ultima tranche.

Stavolta però dal Tesoro assicurano che le coperture riguarderanno molti più utenti (si stima oltre 600.000) perché sono finalmente disponibili i dati sul tax return per il 2019-2020.

Il piano da oltre 10 miliardi di Sterline sarà articolato in tre fasi, e verrà illustrato nelle prossime ore. La brutta notizia però è che, da più parti, si vocifera della possibilità di un aumento delle tasse in ambiti specifici. Ci aspettano tempi duri, e a questo punto la speranza -dopo il vaccino- è di poter finalmente tornare a lavorare.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0