NEWS

Contro i gas nocivi delle automobili scatta la T-Charge

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

L’inquinamento atmosferico continua ad essere un grosso problema per Londra tanto che si contano ben novemila cittadini all’anno che muoiono prematuramente a causa dell’esposizione a lungo termine ai gas nocivi. Per cercare di limitare i danni il sindaco Sadiq Khan ha deciso di applicare la “Toxicity Charge“, una nuova tassa che è entrata in vigore da lunedì 23 ottobre.

La T-Charge ammonta a £ 10 e va ad aggiungersi alla già esistente “Congestion Charge“, una tassa di £ 11,50 al giorno applicata ad ogni veicolo che circola nell’area chiamata “Congestion Charging Zone” (CCZ). L’area riguarda le zone centrali di Londra in cui le particelle PM2,5 attualmente superano il limite stabilito dalla World Health Organization. Tali particelle comprendono quelle sostanze nocive sospese in aria, in grado di penetrare profondamente nei polmoni, che derivano principalmente dalle emissioni della combustione dei motori e dai residui dell’usura del manto stradale, dei freni e delle gomme delle vetture.

La tassa riguarda tutti i veicoli a benzina e diesel che violano gli standard attuali per quanto riguarda le emissioni di gas, quindi includerà la stragrande maggioranza delle automobili acquistate prima del 2006. Oltre alle auto private, la T-Charge è obbligatoria per minibus, autobus, pullman, roulotte motorizzate, ambulanze private, veicoli a noleggio privato, tricicli motorizzati e quadricicli. Sono, invece, esenti dall’imposta i motocicli, i veicoli di emergenza e i taxi della Tfl. Per quanto riguarda i residenti che circolano nella “Congestion Charging Zone” è previsto uno sconto sulla tassa, mentre i veicoli in sosta per tutto il giorno nella zona e che presentano un permesso di parcheggio residenziale valido, la tassa non viene applicata.

La T-Charge, che ormai è valida a tutti gli effetti, scatta dal lunedì al venerdì dalle 7.00 alle 18.00, ad esclusione dei giorni di festività nazionali e del periodo che va da Natale a Capodanno. I veicoli interessati dovranno, quindi, pagare un somma totale di £ 21.50 che include la vecchia Congestion Charge e la nuovissima Toxicity Charge. Per gli automobilisti in dubbio, è possibile controllare se il proprio veicolo soddisfa gli standard minimi di emissioni di scarico facendo un check sul sito internet della Tfl. Ovviamente si consiglia di rispettare la norma non solo per il bene comune, ma anche perchè sono previste multe salatissime: l’ammenda ammonta a £ 130, ridotta a £ 65 solo se pagata entro 14 giorni.

 

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto