Logo Londra Da Vivere
NEWS

Coronavirus, cancellati tutti i voli British Airways da e per l’Italia

|
EU Network
AEMORGAN

La situazione precipita. Nel bel mezzo della crisi sanitaria innescata dall’epidemia di Coronavirus, è notizia di queste ore che British Airways abbia cancellato tutti i voli da e per l’Italia per le prossime settimane. In più è prevista la quarantena forzata di 14 giorni per chi arriva dal nostro paese.

Congelate tutte le tratte British dal Regno Unito all’Italia e viceversa, fino al 4 aprile. Parliamo di un numero enorme di voli: oltre 60 al giorno, per città come Milano, Venezia, Roma. Una risposta inevitabile al decreto varato durante la notte e che estende la zona rossa all’intero territorio italiano.

A chiunque provenga dall’Italia è richiesto di mettersi in auto-quarantena per i successivi quattordici giorni, prima di poter tornare a circolare liberamente. Chiunque abbia prenotato con British ha diritto ad un rimborso completo, o al cambio gratuito delle date di viaggio.

“Alla luce degli annunci del governo italiano” ha dichiarato un portavoce di British, ” e sulla base delle raccomandazioni di viaggio del governo inglese, abbiamo contattato tutti i clienti che avrebbero dovuto volare oggi.

Abbiamo aggiornato la nostra policy per dare ai clienti più opzioni e flessibilità. Chiunque viaggi verso o dall’Italia da oggi al 4 aprile, può effettuare una nuova prenotazione fino alla fine di maggio, modificare la destinazione verso Ginevra o Zurigo, oppure optare per un rimborso completo.”

Il consiglio è di seguire il sito ba.com per conoscere in tempo reale ogni eventuale novità o cambiamento.

La notizia giunge in un momento in cui si contano quasi 115.000 contagi e oltre 4.000 morti in tutto il mondo a causa del COVID-19, di cui 9.172 solo nel nostro paese. A onor del vero, sembra si cominci a registrare una flessione nel numero di malati, ma i morti -attualmente a 463- per ora continuano a seguire la curva esponenziale, cioè la peggiore possibile.

In questi giorni, anche altre compagnie come Virgin Atlantic, Ryanair e easyJet hanno adottato misure simili, per un totale di oltre 1.000 voli cancellati complessivamente in Europa, Asia e USA a causa del crollo della domanda e dell’aumento dei no-show.

Dal Foreign and Commonwealth Office (FCO) fanno sapere che i viaggi in Italia sono sconsigliati, a meno che non si tratti di ragioni davvero importanti. Inoltre, l’associazione degli agenti di viaggio ABTA ha sottolineato che è ancora presto per disdire i viaggi dell’estate; chi tentasse di farlo ora incapperebbe nelle spese di cancellazione, o perderebbe l’interra somma. Insomma, la situazione viene monitorata e cambia costantemente.

Bisogna solo avere pazienza, e sperare che le misure di contenimento sanitario in atto inizino a dare i primi frutti. Anche se non è facile restare sereni, quando tutti i nostri affetti sono a 2.000 km di distanza.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0