Logo Londra Da Vivere
NEWS

Credi di conoscere tutto di Londra? Ecco le 10 attrazioni alternative che non puoi perderti

|
EU Network
AEMORGAN

Londra è una città dal fascino unico, un equilibrista capace di danzare senza paura sulla sottilissima linea che unisce un passato glorioso, del cui odore sono impregnati anche i vicoli più remoti, e un orgoglioso presente, spavaldo e audace, ma mai banale.

C’è un motivo per il quale di Londra non ci si stanca: la capitale inglese è una città in movimento, capace di rinnovarsi senza mai però abbandonare la sua inequivocabile identità. È proprio questo il suo fascino: è un luogo che ispira l’arte, la creatività, e che si fa, addirittura, ancor più interessante al di fuori del solito percorso turistico.

Pertanto, qualora crediate che dopo aver visitato il British Museum o la National Gallery, dopo aver sorseggiato un drink fra la natura protetta dello Sky Garden, dopo aver apprezzato le State Rooms di Buckingham Palace, ben poco vi resti da fare o vedere, siete completamente fuori strada. Esiste, infatti, a Londra tutto un mondo di gioielli segreti che brillano di una luce meno patinata rispetto ai più celebri fratelli, ma il cui fascino è altrettanto innegabile. Ecco, pertanto, 10 luoghi alternativi da visitare quando credete che Londra non abbia più nulla da offrirvi.

Sei stato al South Bank? Vai al Trinity Buoy Wharf
(64 Orchard Pl, Poplar, London E14 0JW)

Nascosto nella natura selvaggia e industriale della penisola di Leamouth, questo centro artistico appartato sulle rive del mare merita di certo una visita. Vi imbatterete nel parco di sculture di Andrew Baldwin, potrete vedere (e sentite) Longplayer, un pezzo di musica che suona ininterrottamente in un faro, o fare un salto al The Faraday Effect, un piccolo museo che documenta la vita di Michael Faraday. Infine, fermatevi al Fat Boy’s Diner per un frullato con affaccio sull’acqua. Aperto tutti i giorni.

Sei stato al cimitero di Highgate? Vai al Nunhead Cemetery
(Linden Grove, London SE15 3LP)

Sembra provenga direttamente dall’immaginazione di HP Lovecraft, ma in qualche modo questo cimitero vittoriano rimane uno dei luoghi più affascinati della città. Le sue statue di angeli si ergono avvolte nell’edera, le lapidi ottocentesche siedono capovolte nella terra e i suoi imponenti monumenti sono soffocati da un muschio verde, lì a creare una atmosfera gotica. Salite fino alla cima della collina e godetevi una vista mozzafiato sulla Cattedrale di Saint Paul. Aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 17, con ingresso libero.

Sei stato all’Odeon di Leicester Square? Vai al The Castle Cinema
(First Floor, 64 – 66 Brooksby’s Walk, Lower Clapton, London E9 6DA)

A Chatsworth Road, sopra il supermercato Spar più elegante del mondo, si trova una piccola sala cinematografica indipendente costruita più di cento anni fa. Il Castle Cinema ha riaperto lo scorso anno dopo una campagna di crowdfunding che ha avuto molto successo, e oggi uno è dei posti più belli, economici e meno affollati per guardare le ultime uscite, i vecchi film preferiti e i film d’autore. È aperto tutti i giorni e i prezzi variano a seconda delle pellicole.

Sei stato al British Museum? Vai alla British Library’s Treasures Gallery
(96 Euston Rd, London NW1 2DB)

Nonostante le sue piccole dimensioni, il Sir John Ritblat Treasures ovvero la British Library’s Treasures Gallery è semplicemente uno dei migliori musei di Londra. La collezione varia dai manoscritti di Leonardo da Vinci, ai testi di Lennon, alla copia manoscritta di Handel del suo ‘Messia’. È, in poche parole, un posto sacro per gli appassionati di storia. Aperto tutti i giorni, con orari variabili. L’ingresso è gratuito.

Sei stato allo Sky Garden? Vai al Barbican Conservatory
(Silk St, London EC2Y 8DS)

n pochi sanno che il centro d’arte brutalista ha al suo interno un cuore verde. Il Barbican Conservatory è davvero un gioiello segreto di Londra (se ne esistono ancora). Salite al terzo piano e troverete una serra che ospita oltre 2.000 specie di piante, oltre a una miriade di pesci esotici. È aperto solo la domenica pomeriggio e nei giorni festivi. Ma questo lo rende ancora più speciale. Potrete inoltre prenotare il suo nuovo tè pomeridiano totalmente tropicale al prezzo 27,50 sterline a persona o, per chi ama qualcosa di più forte del tè, per 37,50 sterline a persona avrete prosecco illimitato.  L’ingresso al giardino (dalle 12 alle 17 di domenica) è gratuito.

Sei stato al V&A? Vai al Sir John Soane’s Museum
(3 Lincoln’s Inn Fields, Holborn, London WC2A 3BP)

Quando non progettava edifici, l’architetto neoclassico Sir John collezionava ossessivamente arte, mobili e ornamenti architettonici. Potete godervi la sua collezione – tra cui un sarcofago di alabastro scolpito per il faraone Seti I (1291-1278 a.C.) – nella sua bella ed eccentrica casa di Lincoln’s Inn Fields. Il museo è aperto dal martedì al sabato dalle 10 alle 17 e l’ingresso è gratuito.

Sei stato a Saville Row? Vai a Jermyn Street
(Jermyn St, St. James’s, London SW1Y 6JF)

Sfuggire alla frenesia di Piccadilly Circus senza doversi allontanare dalle vie del centro è possibile: basta tuffarsi nella calma ed elegante Jermyn Street. Conosciuta per i suoi negozi di sartoria per uomo, vi troverete camicie in puro stile inglese, scarpe e negozi di accessori per la rasatura, oltre al famoso negozio di formaggi (una vera e propria chicca) Paxton & Whitfield. E dopo aver finito lo shopping, fate un giro a White Cube Mason’s Yard, un piccolo gioiellino di arte moderna.

Sei stato ad Oxford Street? Vai al Museum of Brands, Packaging and Advertising
(111-117 Lancaster Rd, Notting Hill, London W11 1QT)

Nascosto appena fuori Portobello Road, questo tesoro di oltre 12.000 oggetti è un viaggio alle origini del modello consumista, un percorso che ci racconta la storia della pubblicità attraverso oggetti che tutti abbiamo comprato. Prodotti per la casa, poster, giocattoli, oggetti elettronici e oggetti da collezione: un tributo nostalgico all’era moderna. Aperto da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00.

Sei stato al Shakespeare’s Globe? Vai alla Wilton’s Music Hall
(1 Graces Alley, Whitechapel, London E1 8JB)

Il più antico music-hall ancora funzionante, il Wilton’s Music Hall merita una visita anche solo per dare un’occhiata al bellissimo edificio Vittoriano. Il teatro ha ancora i suoi originali pilastri in ghisa, il balcone curvo e le pareti fatiscenti, che lo rendono uno dei luoghi più suggestivi di Londra in cui poter assistere a uno spettacolo. E se anche la programmazione quel giorno non ti convincesse, il suo bar è il luogo ideale anche per un drink suggestivo. Il teatro è aperto tutti i giorni.

Sei stato al Museo della Scienza? Vai alla Collezione Wellcome
(183 Euston Rd, London NW1 2BE)

Niente a che fare con le noiose lezioni di scienze, anzi la Collezione Wellcome riesce a far diventare eccitante la scienza, mostrandone l’arte, la bellezza e la rilevanza per la vita quotidiana. La collezione permanente vi porta attraverso il tesoro di oggetti sorprendenti di Henry Wellcome e la storia della scienza e della medicina del secolo scorso. Altrettanto grandi sono le mostre temporanee, che affrontano temi universali come il sesso, la morte e il sonno – ed è tutto gratis.

Il tuo voto: 5
Voti totali: 4