Logo Londra Da Vivere
NEWS/CURIOSITA-NEWS

20 domande assurde e surreali da porsi a Londra nel mese di agosto

|
EU Network
AEMORGAN

L’estate è una stagione molto strana per chi rimane in città. In Italia siamo abituati a vedersi svuotare le grandi metropoli, così come tutti quei centri che non hanno sbocchi diretti verso il mare o la montagna. Ma anche a Londra si può sperimentare lo stesso spaesamento, per quanto in modo molto più soft.

Spesso questa calma insolita, la solitudine e il silenzio che pervadono certe zone ci portano a farci alcune domande che normalmente non si presenterebbe al nostro cervello. Molte sono strane e assurde, mentre altre riflettono i nostri interessi.

Qui di seguito ne abbiamo selezionate alcune tra le più curiose, grottesche, melodrammatiche e divertenti.

1. Quanti anni di risparmi mi occorreranno prima di poter comprare una vera casa a Londra?

2. Sarà quindi il caso che inizi a risparmiare, a partire da quel paio di giri abituali di drink di tutti i weekend?

3. D’altro canto non è maleducazione prendere meno di due cocktail quando c’è l’happy hour?

4. Perché in giro non si vedono mai i piccoli di piccioni? Possibile che nascano già adulti e pronti a insozzare le strade?

5. C’è davvero qualcuno che usa la linea Waterloo and City? Ha un senso? Chi l’ha progettata? In quale esatto momento sono finite le idee?

6. Perché sulle porte dei vagoni della metropolitana ci sono dei pulsanti per l’apertura, anche quando queste si aprono in automatico?

7. Perché è tanto difficile far comprendere alle persone il significato della frase “per favore state a destra?”, quando sono sulle scale mobili?

8. Perché vivo in pieno centro cittadino quando potrei trasferirmi più a nord e pagare 300 sterline di affitto al mese e 2 pound a pinta?

9. Come posso (o possono) giustificare quelle 20 sterline per l’ingresso al Cargo?

10. Come si pronuncia Marylebone?

11. Tutti i laureati finiscono a Clapham? C’è una ragione particolare?

12. Se la sera mi piace andare per locali a Shoreditch vuol dire che sono diventato un hipster?

13. C’è qualcuno che fa davvero la raccolta differenziata a Londra? Contribuiamo attivamente al cambiamento climatico?

14. Al mio autista Uber interessa davvero sapere che il fratello del nuovo ragazzo della mia ex ha comprato come regalo di compleanno alla madre un bollitore?

15. Posso sopravvivere a toast e fagioli fino a che non mi pagano a lavoro?

16. Quanto a lungo bisogna vivere a Londra per essere considerato un londinese?

17. È possibile che a Londra ogni settimana aprano almeno 5 ristoranti e 3 pub nuovi?

18. Quante varianti di yoga possono inventarsi prima che la gente inizia a protestare per la presa in giro?

19. Non è l’attesa della Brexit essa stessa la Brexit?

20. Me ne andrò mai da Londra?

Il tuo voto: 1
Voti totali: 2