C’è un “mostro” nel Tamigi? Tra fantasia e realtà, il video virale che fa impazzire il web

C’è un “mostro” nel Tamigi? Tra fantasia e realtà, il video virale che fa impazzire il web

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

C’è un mostro marino nel Tamigi? È la domanda che impazza sul web in queste ore, dopo che un video pubblicato su YouTube ha suscitato la curiosità e l’ilarità di molti.

Tal Penn Plate, mentre si trovava sulla funivia Emirates Air Line, all’altezza della O2 a Greenwich, ha ripreso nel fiume un “oggetto” non identificato: nella clip, che dura pochissimi secondi e con una messa a fuoco non proprio ottimale, si può intravedere una strana creatura emergere dall’acqua per poi scomparire nuovamente nelle torbide acque del Tamigi. Plate ha così commentato il suo video diventato immediatamente virale: “Qualcosa di enorme si stava muovendo sotto l’acqua e ed è apparsa in superficie per un attimo”.

Di cosa potrebbe trattarsi? La prima ipotesi è stata quella di una balena, sebbene sia molto difficile che questo animale si avventuri per il corso di un fiume, mentre c’è chi ha ipotizzato che si trattasse di un sottomarino dell’esercito britannico, anche se non ci sono dati a confermarlo. Sul web, qualcuno ha invece scritto: “Se rallentate l’immagine e mettete in pausa, sembra un branco di delfini o focene”. Tuttavia, molti altri hanno fatto notare che l’”essere”, qualunque cosa esso sia, ha un corpo unico perché da un fermo immagine si può osservare che l’oggetto dei misteri ha una lunga ombra dietro di sé, oltre ad apparire e sparire nello stesso momento.

I più razionali hanno bollato il video come una bufala, e non è per niente un’ipotesi da scartare: basta avere delle conoscenze anche basiche di Photoshop, per riuscire a creare un bel mostriciattolo fake, facendo così balzare le visualizzazioni dei propri video alle stelle. I fantasiosi, invece, quelli che non rinuncerebbero mai a credere in un po’ di magia, hanno subito cercato di vedere nell’immagine un mostro marino: “Questo sembra proprio una gigantesca creatura acquatica, ed è molto più interessante pensare che esista qualche pazza bestia antica non ancora scoperta che naviga nel fiume e inizierà a mangiare le persone e distruggere i palazzi”, ha scritto un utente dalla fervida immaginazione (o che ha passato troppo tempo davanti alla tv).

Certo, l’ipotesi dell’essere sovrannaturale è affascinante e, se ci pensiamo bene, visto il colore del Tamigi, non è del tutto da scartare che qualche creatura si sia nascosta lì per anni o si sia trasformata in un mostro a causa delle sostanze radioattive e inquinanti che possono celarsi tra le acque e sui fondali del fiume. A questo punto l’unica cosa che ci rimane da fare, è dare spazio alla fantasia: sarà Godzilla? O un topo geneticamente modificato? Oppure si tratterà del mostro di Loch Ness venuto in gita a Londra? A voi l’ardua sentenza.

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti