NEWS/CURIOSITA-NEWS

Ecco perché ogni anno la Norvegia regala a Londra l’albero di Trafalgar Square!

|
EU Network

Anche Trafalgar Square si è finalmente vestita a festa per celebrare il Natale che ormai è alle porte! Giovedì 6 Dicembre alle 18.00 si è svolta la tradizionale cerimonia dell’accensione dell’albero natalizio che ogni anno svetta sulla piazza. 

Si tratta di una abete rosso selezionato dalle foreste che circondano Oslo e poi trasportato nel Regno Unito via mare. L’albero è alto 20-25 metri d’altezza e adornato con 500 luci bianche distribuite su corde verticali. L’effetto, quindi, non è sfarzoso ma sobrio e solenne in onore del significato attribuito all’albero. 

Non è un caso, infatti, che l’abete di Trafalgar Square provenga sempre dalla Norvegia. È dal 1947 per la precisione che lo Stato Norvegese regala a Londra l’albero natalizio come segno di gratitudine per il sostegno avuto dalla Gran Bretagna durante la seconda guerra mondiale. 

Tutto partì nel 1940 ovvero quando la Norvegia fu invasa dai nazisti: all’epoca il re Haakon VII fuggì a Londra dove non solo gli fu concesso un rifugio, ma ebbe anche la possibilità di formare un governo in esilio denominato “London Cabinet“. Per questi motivi a South Kensington nacque il movimento di resistenza norvegese che aveva l’obiettivo di liberare il Paese dai nazisti e renderlo nuovamente indipendente.

Londra, quindi, giocò un ruolo fondamentale nel processo di liberazione della Norvegia e quindi Oslo, per ringraziare lo stato britannico sia per l’ospitalità che per il supporto dimostrato, ogni anno porge in dono un suo abete da poter sfoggiare a Trafalgar Square. 

La cerimonia di accensione delle luci natalizie quest’anno è stata presenziata dal sindaco di Westminster Lindsey Hall insieme all’ambasciatrice norvegese di Londra Mona Juul e al sindaco di Oslo Marianne Borgen. L’albero potrà essere ammirato per tutto il periodo natalizio, fino al 1 Gennaio 2019.

L’atmosfera natalizia di Trafalgar Square è resa ancora più magica dalla musica che inonderà tutta la piazza. Fino al 23 Dicembre, infatti, oltre cinquanta cori si alterneranno per cantare i Carols, ovvero i canti natalizi tradizionali. Sarà possibile vederli ed ascoltarli gratuitamente in settimana dalle 16.00 alle 20.00, mentre nel weekend dalle 16.00 alle 18.00.

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1