Logo Londra Da Vivere
NEWS/CURIOSITA-NEWS

Londra, in costruzione una collina a Marble Arch per riportare i turisti in città

|
EU Network
AEMORGAN

Da quando la pandemia ha colpito il mondo, le cose non vanno granché bene dal punto di visto economico. E per città come Londra che vivevano e prosperavano anche grazie al turismo, è stato un bel salasso: dei 200 milioni di visitatori del 2019, infatti, non è rimasta neppure l’ombra e un quinto dei negozi della City ha già chiuso permanentemente.

Ecco perché, in ottica di rilancio e in previsione dei cambiamenti in arrivo con la vaccinazione di massa, il Consiglio di Westminster ha approvato la costruzione di una collina davanti a Marble Arch.

Si tratta di un importante investimento da 150 milioni di Sterline che ha come scopo la trasformazione del Distritto di Oxford Street e la rivitalizzazione del tessuto cittadino, nella speranza di richiamare i turisti nell’era post-pandemica.

Il progetto include una collina alta 25 metri che sormonterà Marble Arch, Hyde Park e l’entrata ovest di Oxford Street. Sarà adorna di piante e alberi, sotto cui troveranno riparo i turisti, e che in più ospiterà eventi e mostre artistiche. E questo è niente: sono allo studio parchi urbani, negozi e ristoranti pop-up, spazi pedonali, teatri a cielo aperto e eventi culturali di qualità, sulla scia dell’opera di riprogettazione green dei Campi Elisi a Parigi.

La speranza sul medio e lungo termine è di ridurre la congestione del stradale, migliorare la terribile qualità dell’aria di Londra, e irrobustire l’economia locale incentivando il fiorire delle attività economiche dell’area.

“Il lancio della trasformazione dell’Oxford Street District da 150 milioni del Consiglio Cittadino di Westminster rappresenta una gigantesca pietra miliare nel recupero del Centro di Londra” ha chiosato Jace Tyrell, dirigente del New West End Company che rappresenta i negozi e le attività commerciali dell’area di Oxford, Bond and Regent Streets. “Gli ultimi 12 mesi sono stati i più duri mai visti per le attività economiche di Oxford Street e delle aree attigue, e questi piani ambiziosi sono un segno di lungimiranza, e di un futuro agile e sostenibile per il distretto che creerà una città ancora più forte e eccitante per soddisfare i bisogni in eterno mutamento del consumatore.”

Il cantiere sarà aperto nelle prossime settimane, e sarà completato in tempo record per l’estate; la collina tuttavia sarà accessibile per 6 mesi l’anno, ovviamente durante la bella stagione.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0