NEWS/CURIOSITA-NEWS

“Pasta per Posta”, a Londra i primi italiani arrivano nella buca delle lettere

|
EU Network

Londra è cosmopolita e vibrante, e offre un’infinità di eventi e locali per intrattenere chiunque. Ma prima o poi, tutti incappiamo nella nostalgia delle lasagne domenicali, c’è poco da fare. La buona notizia è che potete combatterla a suon di ravioli e malloreddus perché la pasta fresca ora arriva direttamente nella buca delle lettere di casa. Il merito è della alla geniale intuizione di una start-up italo inglese chiamata Pasta Evangelists.

Il mercato era gigantesco, ma fino ad oggi nessuno nessuno aveva pensato di renderlo così accessibile. L’idea è di fornire piatti regionali ispirati alla tradizione culinaria nostrana creati da mani esperte (e italiane) con ingredienti di qualità, provenienti da tutti gli angoli dello Stivale. La novità vera, però, sta nella confezione: la scatola contente quel primo tanto desiderato, passa alla perfezione nella buca delle lettere delle case londinesi.

Ogni confezione contiene la pasta fresca, i condimenti e tutto il necessario per preparare una gran varietà di pietanze in pochi minuti, comprese le guarnizioni: il parmigiano, le nocciole tostate o gli asparagi di mare, tanto per intenderci. Almeno sulla carta, l’offerta è davvero allettante.

Nel primo mese di attività, a ottobre 2016, sono state vendute appena 30 porzioni di gnocchi al pesto genovese; a settembre 2018, le consegne sono salite a oltre 10 mila porzioni, e i numeri continuano a salire.

Il funzionamento è semplice: una volta effettuato l’ordine, il plico, rigorosamente termico, viene fatto passare per la buca delle lettere, e può essere consumato subito oppure surgelato. L’aspetto simpatico è che occorre cucinare la pasta al momento e scaldare i sughi, il che da una parte allunga un po’ i tempi rispetto a un piatto pronto, ma dall’altra garantisce la freschezza a cui qualunque italiano è abituato da sempre.

Il menu cambia continuamente in base all’approvvigionamento dei prodotti e alla stagione, e contempla capperi di Pantelleria, pistacchi e datterini siciliani, tartufi dei Monti Sibillini umbri e spigole ischitane.  Alcuni piatti dunque risultano già esauriti, tipo gli gnocchi giganti ripieni di gorgonzola e noci al burro e salvia o i tortelloni di cinghiale al burro, parmigiano e pistacchi. Altri, invece, sono ordinabili ora, come ad esempio le trofie al pesto di noci, i paccheri fatti a mano con pesto di basilico e pinoli, i tortelloni di manzo e farina di castagne, i malloreddus alla campidanese e le pappardelle al ragù di carne e cavolo nero.

I prezzi partono da 5.75£ per gli gnocchi più semplici fino ad arrivare agli 11.95£ dei tortelli all’aragosta,  e se invitate un amico a provare il servizio, riceverete una confezione gratuita di pasta a vostra scelta. Per saperne di più,  e per effettuare il primo golosissimo ordine, potete consultare il sito Web ufficiale di Pasta Evangelists.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0