NEWS/CURIOSITA-NEWS

The Shard dà spettacolo: il grattacielo già si veste con le luce per Natale

|


EU Network

A partire da dicembre The Shard, la moderna cuspide di vetro e acciaio di Londra, darà spettacolo. In occasione delle festività e per tutta la fine dell’anno, infatti, si tingerà coi colori del cielo. Tutti pronti con il naso in su?

Dal 3 dicembre, gli ultimi 20 piani della guglia della torre ospiteranno ben 550 installazioni che consentiranno di mimare le variazioni cromatiche dei cieli di Londra, dalle tonalità fredde e azzurrine della notte fino ai rossi infuocati dell’imbrunire. Ogni mezz’ora è previsto uno show diverso, dalle 4 del mattino fino all’una di notte; e a capodanno 2019 ci sarà pure una chicca: verrà montato un megaschermo per salutare l’anno nuovo.

Nota formalmente come Shard of Glass (la “scheggia di vetro”) e prima ancora come London Bridge Tower, il cosiddetto Shard è uno dei più iconici grattacieli della City; con oltre 309,67 metri di altezza non è soltanto il più alto edificio di Londra: è pure il quinto grattacielo più vertiginoso del Vecchio Continente e il 67° al mondo. L’opera -435.000.000 £ di costi complessivi- è nata sulla ceneri delle Southwark Towers, ed è stata progettata dallo studio RPBW Architects, diretto dall’archistar nostrana Renzo Piano.

Si tratta di una struttura molto diversa da quelle sparse in giro per il centro, sia per le tecniche innovative con cui è stata costruita, sia per i canoni estetici scelti, atipici per un grattacielo. Non è grossa e aggressiva, piuttosto risulta slanciata ed elegante, come una sorta di piramide allungata o una vela che sale dal Tamigi, per usare le stesse parole di Piano.

Era inevitabile dunque che diventasse un’attrazione turistica, e uno dei simboli della città. Ed ecco perché non sorprende che a ridosso della stagione invernale tornerà a vestirsi di luci colorate, con un imperdibile spettacolo ribattezzato “Reflections” che vi lascerà senza fiato.

Questa dello Shard è solo una delle luminarie che allieteranno il Natale a Londra, forse la più scenografica e colossale, ma non certamente l’unica né la più evocativa. Non dimenticate infatti che Oxford Street sarà la prima strada ad accendersi, basata sul progetto vincente del concorso messo su lo scorso febbraio; sarà seguita dalle meraviglie di Regent Street, Covent Garden, Bond Street, Carnaby Street e Marylebone High Street. E che dire di Churchill Arms, il pub più natalizio di Londra?

Per avere un’idea più precisa di tutte le novità in programma, vi rimandiamo al calendario completo delle accensioni natalizie della capitale inglese. Poi, però, è ora di iniziare a pensare anche alle cose serie. Tipo i regali.

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1