Logo Londra Da Vivere
NEWS/CURIOSITA-NEWS

Una pioggia di meteore sarà visibile a Londra a Maggio: ecco dove e quando vederle!

|
EU Network

Dopo lo spettacolo indimenticabile offerto dalle Liridi, c’è un nuovo sciame meteorico che sta per attraversare il nostro emisfero, quello delle Eta Aquaridi. E sarà visibile anche da Londra, proprio a ridosso del Bank Holiday di maggio: ecco le migliori location per godersi lo spettacolo col naso in su.

Dalla metà del mese scorso fino alla fine di maggio, sarà possibile osservare con notevole chiarezza la pioggia di meteore ribattezzata Eta Aquaridi, che avrà il suo picco proprio in questi giorni. È solo uno dei cinque principali eventi astrofisici di quest’anno, ma gli esperti non hanno dubbi: sarà il più affascinante di tutti.

Eta Aquaridi è un grande sciame di meteore creato dalla scia della Cometa di Halley, e capace di generare tra le 40 e le 100 meteore all’ora nei cieli dell’emisfero meridionale; perfino di più in quello australe, a patto ovviamente che il meteo sia clemente, e che l’osservazione avvenga in punti liberi dall’inquinamento atmosferico e luminoso.

Quando Andare a Caccia di Comete?

Secondo gli astronomi, si dovrebbe poter ammirare il fenomeno astronomico durante tutto il weekend dal bank holiday, ma il picco meteoritico è previsto per la notte di lunedì 5 maggio, da (almeno!) le 23.00 fino alle prime ore del mattino successivo. Non oltre le 5:25 am, però, perché quella è l’ora dell’alba a Londra.

Quante se ne Vedranno?

Il tasso di stelle cadenti diminuisce rapidamente spostandoci verso i Poli, e ciò implica che la vista risulterà migliore in Italia, Spagna, Grecia e nei paesi del Sud Europa; ciononostante, vi garantiamo che anche più a Nord, sarà possibile esprimere desideri a gogo.

Si stima che, alla latitudine della City, si possa ragionevolmente sperare di avvistare almeno una decina di meteore l’ora.

Come Godersi lo Show?

La doccia di Eta Aquaridi sarà visibile praticamente da ogni angolo notturno del globo terracqueo, ma occorre scegliere con oculatezza i punti più adatti: le luci della metropoli infatti occultano gran parte della volta celeste.

Meglio optare dunque per aree all’aperto, le più ampie possibile e lontane dal trambusto cittadino. Per esempio, dovreste essere a posto posizionandovi nel cuore di Richmond Park o Hampstead Heath, magari sdraiati su un comodo plaid armati di birra o caffè caldo.

D’altro canto, non vi servirà molto altro per ammirare la danza delle stelle, né un’attrezzatura speciale. Un paio di occhi attenti e un cielo pulito bastano e avanzano, ma restate concentrati: con una velocità di ingresso nell’atmosfera di quasi 250.000 km/ora, lasciarsi sfuggire una cometa è fin troppo facile.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0