Logo Londra Da Vivere
NEWS

Ecco le leggende metropolitane più misteriose ed inquietanti di Londra!

|
EU Network
AEMORGAN

Londra da sempre ha un patrimonio ricchissimo di leggende metropolitane e storie paurose che fanno gola a tutti gli appassionati del genere. Grazie a molte guide disponibili sul mercato, ci si può addirittura avventurare in un eccitante “legend tripping” ovvero la visita di luoghi leggendari legati ad eventi da brividi. Ecco tutte le storie più affascinanti e misteriose legate alla capitale inglese ed i posti in cui i veri coraggiosi non possono perdersi!

Jack il saltatore

Si tratta di un “uomo nero” apparso per la prima volta intorno al 1837 e che di notte aggrediva soprattutto le donne. Le leggende lo descrivono sempre in modo diverso: per alcuni fonti sputava fuoco o aveva artigli di metallo, alcuni sostengono fosse vestito di bianco mentre altri con un mantello scuro. Un’unica costante accomuna tutte le storie legate a Jack ovvero la sua capacità di fare balzi sovrumani.

I fantasmi nella metropolitana

Secondo una teoria fantasiosa, i percorsi della metropolitana spesso sono molto intricati perché nel corso della loro costruzione sono stati adattati alle fosse della peste. Per questo motivo stando alle voci cittadine la metro sarebbe infestata dai fantasmi dalle vittime di peste, soprattutto quella inerente all’epidemia del 1665. In verità gli storici non hanno mai trovato prove in merito e la strana mappa delle linee deriverebbe semplicemente da un problema economico legato al costo delle proprietà.

I corvi della Torre di Londra

I corvi rappresentano da secoli i guardiani della monarchia inglese. Secondo una leggenda, i volatili arrivarono sulla Torre di Londra in epoca vittoriana e diventarono un simbolo nazionale perché erano abituati a dilaniare i cadaveri dei giustiziati. Un’altra storia più recente risale al 1944 quando i corvi diventarono una specie di sentinelle che avvisavano circa l’arrivo di aerei e bombe.

Jack lo squartatore

È uno dei personaggi più inquietanti legato alla storia di Londra. L’immagine canonica di Jack lo squartatore è quella di un aristocratico predatore con cilindro e valigia nera. A lui sono stati attribuiti cinque omicidi di donne, ma non si è mai avuta nessuna prova o certezza a riguardo. Ancora oggi le teorie su Jack sono moltissime e la sua identità è un mistero: è stato un ebreo, un reale dissoluto, un famoso scrittore, un massone o un satanista?

Il tuo voto: 5
Voti totali: 2