NEWS

Elezioni politiche 2018 in Italia: come votare da Londra

|
EU Network

Il 4 marzo, in Italia, si va alle urne per rinnovare le due Camere del Parlamento: tutti i cittadini italiani maggiorenni sono chiamati a esprimere il loro voto, compresi coloro che vivono all’estero. Come fare, tuttavia, a votare da Londra per le elezioni politiche 2018? Vediamo insieme chi può votare, quando e come si può esprimere il proprio voto, qual è la documentazione da usare, cosa fare e a chi rivolgersi in caso di problemi.

Elezioni politiche 2018: chi può votare da Londra

In linea generale, possono votare per la Camera dei Deputati tutti i cittadini italiani maggiorenni, mentre per il Senato coloro che hanno compiuto 25 anni. Per quanto riguarda nello specifico la categoria dei cittadini italiani all’estero, hanno diritto a esprimere il loro voto direttamente da Londra:

  • Gli elettori iscritti all’Aire – che riceveranno direttamente il plico all’indirizzo segnalato al Consolato Generale di Londra.
  • Gli elettori temporaneamente all’estero – può votare chi si trova a Londra per almeno tre mesi per motivi di studio, lavoro o cure mediche (e anche i suoi familiari). Tuttavia, per potere votare dalla capitale britannica, dovete avere presentato l’apposita richiesta al vostro Comune di residenza entro il 31 gennaio 2018. Chi non ha presentato la domanda può votare recandosi nel proprio comune di residenza in Italia.

Elezioni politiche 2018: quando si vota da Londra

Mentre in Italia il giorno delle elezioni è fissato per il 4 marzo, all’estero gli elettori riceveranno il plico al loro indirizzo entro metà febbraio e dovranno restituirlo all’ufficio consolare entro il 1° marzo alle ore 16. 

Elezioni politiche 2018: come si vota da Londra

Gli elettori riceveranno il plico per votare direttamente all’indirizzo londinese fornito al Consolato entro il 18 febbraio. Nel caso non riceviate la documentazione entro questa data, è necessario contattare il Consolato di Londra per richiedere il duplicato.

Il plico elettorale contiene:

  • un foglio informativo su come votare
  • le schede elettorali
  • una busta piccola di colore bianco
  • la lista dei candidati
  • il certificato elettorale
  • la busta preaffrancata da restituire al Consolato

A questo punto dovete seguire tutte le istruzioni che trovate QUI e inviare le schede elettorali nella busta preaffrancata al Consolato il prima possibile.

Elezioni politiche 2018: il Consolato non fa propaganda elettorale

Il Consolato di Londra ha segnalato sul suo sito che molti elettori hanno ricevuto “comunicazioni di posta elettronica a contenuto propagandistico apparentemente provenienti da un indirizzo denominato “A.I.R.E.”. Non è però il Consolato a inviare tale lettera in quanto in nessun caso può inviare agli elettori materiale di propaganda elettorale.

Se ricevete tale lettera, vi invitiamo a segnalarlo a questo indirizzo email consolato.londra@esteri.it.

Per tutte le news e gli aggiornamenti questa è la pagina ufficiale del Consolato Generale di Londra da consultare.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0