NEWS

Ikea invade Londra: ecco due nuovi innovativi punti vendita a Greenwich e Bromley

|
EU Network

Chiunque abbia affrontato un trasloco nella propria vita, sa bene che arrivare in una nuova casa – sopratutto quando non ammobiliata – può essere un vero shock. Londra, dove il mercato immobiliare può essere un vero incubo se non si hanno conoscenze pregresse, naturalmente non fa eccezione.

Ecco perché l’arrivo di un nuovo punto vendita di una catena low cost come Ikea è sempre salutato con grande gioia da tutti coloro che hanno bisogno di arredare casa spendendo poco.

Una grande metropoli come Londra non poteva certo essere snobbata dalla multinazionale svedese che offre letti e cassettiere dai nomi più improbabili (se non si conosce l’idioma scandinavo): sono 6 infatti i negozi nei quali è possibile recarsi nell’area metropolitana della capitale britannica. A questi, tra pochissimo, se ne aggiungeranno un settimo e un ottavo.

È stato infatti ufficialmente confermato che l’atteso punto vendita di Greenwich aprirà il 7 febbraio del 2019, mentre a Bromley nella primavera dello stesso anno. Un’ottima notizia per chi non si può spostare troppo, oppure per chi si reca a Ikea solo per dare uno sguardo e per assaggiare le caratteristiche e gustosissime polpette.

Quello di Greenwich sarà uno store dalle caratteristiche speciali, in quanto uno dei più eco-friendly mai progettati dalla grande catena, che già si preoccupa molto di sostenibilità e impatto ambientale.

Ikea Greenwich, infatti, sfoggerà un “sensory wildlife garden” sul tetto dell’edificio, un giardino che permetterà un ampio ventaglio di esperienze sensoriali legate alla natura, nonché un laboratorio interno in cui i visitatori potranno imparare a coltivare ortaggi, a riciclare meglio e, più in generale, a condurre uno stile di vita sano e sostenibile con semplici accorgimenti.

Oltre alle solite proposte di Ikea, ovvero il mercatino e gli stand di cibo tipico svedese, il punto vendita di Greenwich sarà alimentato da energia rinnovabile al 100% grazie a pannelli solari, riscaldamento geotermico e raccolta di acqua piovana.

Per quanto riguarda quello di Bromley, invece, le novità riguardano l’esperienza del cliente. Il negozio sarà più piccolo del solito proprio per permettere un servizio personalizzato: il personale sarà a disposizione dei visitatori per creare sulla base delle proprie esigenze cucine, stanze da letto o bagni.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0