Il Parlamento britannico si trasferisce: chiude il Palazzo di Westminster

Il Parlamento britannico si trasferisce: chiude il Palazzo di Westminster

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il Parlamento britannico si trasferisce: sia i deputati della Camera dei Comuni sia i rappresentati della Camera dei Lord saranno presto costretti a lasciare la storica sede del parlamento, il palazzo di Westminster, senza potervi fare ritorno per almeno sei anni.

Colpa della Brexit? Un colpo di stato? Tranquilli: niente di tutto ciò. Il problema è che il palazzo di Westminster incomincia a sentire il peso dei suoi anni e ha bisogno di un’opera di ristrutturazione. L’edificio attuale ha quasi due secoli, e fu costruito sulle fondamenta di quello originale, risalente al Medio Evo.

Dopo anni di discussione sull’argomento, a settembre è arrivata la decisione ufficiale del governo: il palazzo di Westminster va chiuso e modernizzato. I lavori dureranno almeno sei anni, dal 2022 e 2028, per un costo totale di 4 miliardi di sterline.

Secondo la perizia dei tecnici inviati da Downing Street che hanno ispezionato la House of Parliament, l’intero edificio sarebbe a rischio incendio. Un piccolo problema ai sistemi elettrici, tubature o all’impianto di riscaldamento – che sono molto datati – e il pericolo è che tutto il palazzo possa prendere fuoco, con tutte le conseguenze che ciò porterebbe (basta pensare che vi lavorano 1449 parlamentari più staff di personale e di servizio).

Sebbene non tutti siano d’accordo sulla sua chiusura, la misura è stata resa necessaria considerando anche che l’ultima volta che il palazzo di Westminster fu demolito e ricostruito, tra il 1834 e il 1840, la causa fu da rintracciarsi in un incendio. Inoltre, procedere con i lavori senza trasferire i membri del Parlamento sarebbe più lungo e dispendioso: ci vorrebbero infatti 32 anni invece che 6 e 7 miliardi invece che 4.

La risoluzione del governo dovrà comunque essere approvata dalle due camere entro Natale, anche se il sì sembra scontato visto che tutti i partiti, a eccezione degli indipendentisti scozzesi, sono d’accordo. I 650 membri della camera dei Comuni andranno al ministero della Sanità, mentre i 700 membri della camera dei Lord dovrebbero trasferirsi nel grande centro congressi costruito per le Olimpiadi di Londra 2012, il Queen Elizabeth Center (tra l’altro sede di Casa Italia durante i giochi olimpici).

Il palazzo di Westminster è stato chiuso solo una volta in precedenza: durante la Seconda Guerra Mondiale, quando la capitale venne bombardata dai nazisti. Adesso è però il momento di ristrutturare: anche la Clock Tower (Big Ben) sarà a breve chiusa per lavori di ristrutturazione.

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti