Logo Londra Da Vivere
NEWS

“Il Pittore”, torna visibile il murale di Banksy a Notting Hill!

|
EU Network
AEMORGAN

Era stato coperto inizialmente per consentire la costruzione di abitazioni di lusso nel cuore di Notting Hill, ma finalmente un noto murale di Banksy è tornato ad essere visibile; anzi, avrà pure una teca di vetro con illuminazione dedicata.

Si intitola “Pittore di Graffiti”, “Velazquez” o anche più semplicemente “Il Pittore” ed è una delle innumerevoli opere di Banksy, il famoso artista e writer inglese, la cui identità resta sconosciuta nonostante sia considerato uno dei maggiori esponenti della street art contemporanea.

Di lui abbiamo discusso in diverse occasioni su queste pagine, ad esempio per l’apertura di un negozio ufficiale (però inaccessibile agli utenti), per il Banksy Bunker, per la comparsa del murale a Marble Arch, per il primo bar ispirato all’artista e ovviamente per la celebre opera distrutta a Sotheby’s. Stavolta, però, non si parla di un’opera inedita, quanto piuttosto del ritorno di un murale esistente.

Fu disegnato nel 2008, proprio all’angolo tra Portobello Road e Acklam, per poi essere coperto durante i lavori di ristrutturazione del palazzo sulle cui mura è ospitato. Le preservazione è avvenuta per mano della stessa Enstar Capital, l’impresa che ha rimesso a nuovo l’edificio per trasformarlo in una residenza di lusso.

L’opera ritrae un artista (la cui forma longilinea somiglia molto al pittore spagnolo del 1600 Diego Velazquez) intento a tratteggiare a grandi lettere rosse il nome “Banksy.”

Inizialmente, il piano era di spostare il tutto altrove, magari in un museo oppure in una mostra permanente; poi però sono sopraggiunte preoccupazioni per la delicatezza dell’opera, ed ecco perché -valutati i rischi con gli esperti- il management di Capital ha deciso di lasciarla al suo posto, restituendola così alla città (e ai futuri acquirenti degli immobili, che si ritrovano incidentalmente con un museo a cielo aperto sotto casa).

E per proteggerla dalle intemperie e dagli atti vandalici, sarà predisposta una teca di vetro, illuminata con dei faretti giorno e notte.

“È una caratteristica deliziosa per l’edificio, e una cosa bellissima per Notting Hill in generale, che mantiene così tua la sua londinesità,” ha chiosato Simon Lyons, CEO della società. “Una delle ragioni per cui ho acquistato l’edificio è il profilo iconico che gli conferisce il murale. Ritengo insensati i prezzi per le opere di Banksy, ma in un certo qual modo sono un suo fan.”

E vorremmo bene vedere che non fosse fan. Anche grazie a questa peculiarità, infatti, la Enstar si è ritrovata fra le mani un autentico tesoro: ogni appartamento della palazzina vale almeno 950.000 Sterline, cioè le bellezza di 1.100.000 Euro.

Il tuo voto: 4
Voti totali: 1