NEWS

“Illuminated River”, l’incredibile installazione di luci che sta per trasformare il Tamigi di Londra

|
EU Network

Il Tamigi sta per ricevere un elegante restyling che lo trasformerà in un gioiello di luce e colori. A partire dall’anno prossimo, infatti, tutti i ponti che attraversano l’iconico fiume di Londra verranno illuminati in occasione della creazione di un gigantesco progetto di arte pubblica chiamato Illuminated River.

Si partirà inizialmente con le strutture di London Bridge, Cannon Street, Southwark e Millennium durante l’estate del 2019; poi, entro il 2022 dovrebbero essere convertiti anche tutti gli altri, per un totale di 15 ponti illuminati lungo 4,5 miglia nautiche totali nel centro della città.

Lo studio è stato sviluppato dalla Rothschild Foundation con la benedizione del sindaco, e verrà curato dall’artista Leo Villareal e dallo studio d’architettura Lifschutz Davidson Sandilands; nasce dalla volontà di dare maggiore visibilità all’arteria d’acqua più importante della City, e soprattutto di creare uno schema d’illuminazione omogeneo per tutti i ponti. Ma in ballo c’è molto più che cavi e lampadine: si tratta di un progetto moderno, smart, eco-compatibile e capace anche di far risparmiare sulla bolletta.

In tutto l’investimento ammonterà 3 milioni di Sterline perc ponte, e include progettazione, implementazione e manutenzione per i successivi 10 anni, fino al 2029; ingenti somme sono state già versate da alcuni generosi benefattori: 5 milioni di Sterline da Peter Baldwin e Lisbet Rausing attraverso la Arcadia Fund; altri 5 milioni sono piovuti dalla Rothschild Foundation, e altre 500.000£  dalla City of London Corporation, a cui si è aggiunta un’altra manciata di milioni dalla Blavatnik Family Foundation e le 250.000£ iniziali dell’ufficio del Sindaco. Si tratta di donazioni libere da vincoli; nessuno, in altre parole, potrà apporre il proprio nome sul ponte, né potrà accampare diritti privati.

L’aspetto più interessante, tuttavia, è che sono stati condotti studi approfonditi sull’impatto ecologico a breve e medio periodo, oltreché sull’impatto visivo e ambientale. La luce notturna diretta, infatti, può risultare pericolosa per la popolazione ittica e disturbare gli altri animali; ecco perché è stato commissionato un censimento delle colonie di pipistrelli e uccelli nella zona, ed è stato creato un database delle loro rotte aeree in collaborazione con il London Wildlife Trust e la Zoological Society of London. Inoltre, sono stati coinvolti residenti e pendolari con sondaggi e ricerche di mercato, e una consultazione pubblica è già in corso d’opera con mostre, ulteriori sondaggi online, eventi e presentazioni.

Infine, la riconversione del sistema di illuminazione porterà a ingenti risparmi nel corso del tempo: sostituendo le inefficienti lampade alogene e fluorescenti con le equivalenti a LED, infatti, si stima di poter abbattere i consumi fino al 50% nella maggior parte dei ponti. Per saperne di più, e per restare aggiornati su tutte le iniziative in programma, vi rimandiamo al sito ufficiale dell’Illuminated River.

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1