Logo Londra Da Vivere
NEWS

L’Albero di Natale di Trafalgar Square ci sarà, nonostante il Covid-19

|
EU Network
AEMORGAN

Il Coronavirus non fermerà il Natale di Londra, o almeno uno dei suoi simboli più antichi e preziosi. Il tradizionale abete donato dalla Norvegia, infatti, sorgerà a Trafalgar Square agghindato e illuminato come avviene sin dal 1942.

Ogni anno, a inizio dicembre, nel cuore di Londra viene posizionato un gigantesco albero di Natale alto oltre 20 metri e adornato con 500 sobrie lucine bianche, distribuite in file verticali. E’ un regalo della municipalità di Oslo e costituisce il simbolo dell’amicizia tra le due città, in segno di gratitudine per il sostegno ricevuto durante la seconda guerra mondiale, quando la dalla Gran Bretagna offrì ospitalità al governo e alla famiglia reale norvegesi durante gli anni dell’esilio tra il 1940 e il 1945.

E nonostante i problemi creati dal Coronavirus, anche quest’anno svetterà sulla piazza, dando così inizio al conto alla rovescia per il Natale. Un Natale che, per forza di cose, sarà diverso da tutti gli altri e un po’ sottotono.

La tradizione vuole che i sindaci di Westminster e Oslo scelgano e taglino l’albero a novembre, e che l’inizio del suo lungo viaggio verso il Regno Unito venga accompagnato dai canti dei bambini. Per restituire il favore, i canti di Natale vengono intonati anche durante la cerimonia di accensione dell’albero a Londra. Ma stavolta niente di tutto ciò: il sindaco di Oslo Marianne Borgen non presiederà la ricorrenza, né vedremo bambini in visita.

L’anno scorso, ricorderete, qualcuno si lagnava dell’aspetto un po’ malconcio e anemico dell’abete, mentre il Westminster City Council si spellava le mani per difendere il “generoso dono della gente di Oslo.” Una polemica che è andata avanti per parecchio e che nel 2020, all’improvviso, sembra un po’ un capriccio da bambini viziati. Con la pandemia che non dà tregua, le crescenti restrizioni, i problemi dell’economia e le incertezze per la Brexit, e considerato che quest’anno non ci saranno neppure i consueto fuochi d’artificio per il Capodanno 2021, all’improvviso lo Spelacchio londinese sembra la cosa più bella che ci potesse capitare.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0