NEWS

Londra, arrivano i pagamenti con carta contactless per gli artisti di strada

|


EU Network

Via gli spicci dalle strade di Londra: la capitale britannica sarà la prima città al mondo a sperimentare i pagamenti contactless anche per fare una donazione agli artisti di strada. Sì, avete capito bene: non solo la carta di credito contactless può essere usata nei negozi, al supermercato o in sostituzione della Oyster, ma tra poco andrà anche a costituire un mezzo di pagamento valido per chi si esibisce nelle vie londinesi.

I busker riceveranno lettori per carte contactless così che i passanti possano comodamente passare la loro carta senza dovere racimolare i penny accumulati sul fondo del portafogli. L’iniziativa è stata promossa dal sindaco di Londra Sadiq Khan, in collaborazione con la società tech svedese iZettle e Busk in London al fine di regolamentare, supportare e agevolare le attività dei performer di strada. Sarà infatti sempre possibile pagare gli artisti in contanti, ma allo stesso tempo si potrà anche fare una piccola donazione usando la propria carta di credito: basterà avvicinare la nostra tessera al lettore per carte contacless e una cifra fissa, impostata direttamente dal busker, verrà prelevata. In questo modo, l’artista di strada potrà continuare a cantare o esibirsi senza interrompere la sua performance.

Secondo Sadiq Khan questa manovra servirà ad aumentare gli introiti degli artisti di strada. “Affinché Londra mantenga il suo status di capitale mondiale della musica, è di vitale importanza sostenere le stelle di domani. La performance in strada aiuta gli artisti emergenti ad affinare il loro talento e offre loro la possibilità di esibirsi di fronte a un enorme numero di persone”, ha detto il sindaco alla BBC.

Al momento, è in corso un periodo di prova per i nuovi pagamenti. Charlotte Campbell, una busker full-time che ha partecipato al trial, ha detto che dopo due settimane ha effettivamente registrato “un significativo aumento nelle entrate. Mai così tante persone mi avevano fatto una donazione come in questo periodo: mentre canto, se una persona passa la carta contactless, ce n’è subito un’altra che segue il suo esempio”.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0