Logo Londra Da Vivere
NEWS

Londra, ecco il tranello dello metro che costa ai turisti 110 mila sterline all’anno

|
EU Network
AEMORGAN

Londra è di gran lunga la capitale più visitata d’Europa e una delle mete più ambite e ricercate al mondo. La fiumana di turisti che si riversa quotidianamente fra le strade del centro è impressionante, e spesso, azioni in teoria semplicissime, come passeggiare fra le vie dei negozi o uscire dalle stazioni della metropolitana, si rivelano, invece, molto più ardue del previsto.

Di certo i turisti non sembrano scoraggiati dal fatto che Londra è anche una delle capitali più care in assoluto. Il prezzo di alberghi, ristoranti e mezzi pubblici rischiano di trasformare una visita alla capitale inglese in un’esperienza non proprio adatta a tutte le tasche. A questo si aggiunge, inoltre, che il turista poco informato rischia molto spesso di sperperare ancora più denaro in modi decisamente banali.

Uno degli errori più frequenti in cui il turista impreparato si imbatte ha a che fare con il mezzo di trasporto londinese più popolare in assoluto: la metropolitana. In particolare, c’è una trappola che ogni anno costa ai passeggeri ignari oltre 100mila sterline: il viaggio in metro fra le stazioni di Covent Garden e Leicester Square sulla linea Piccadilly, in una delle zone più turistiche della città. Si tratta delle due fermate più vicine di tutta la rete della London Underground, distanti solo 275 metri.

Chi conosce solo un po’ Londra sa che percorrere quel tratto in metro è una perdita, oltre che di denaro, anche di tempo: per scendere, passare il cancelletto, raggiungere la piattaforma, aspettare il treno, fare il viaggio (37 secondi), uscire e risalire in strada – senza contare la proverbiale ressa della Tube – si impiega decisamente di più dei 4 minuti necessari per percorrere lo stesso tragitto a piedi.

Non tutti però sembrano essere a conoscenza di quanto appena detto: infatti, secondo i dati raccolti dal Telegraph, in media ogni settimana 531 persone viaggiano da Covent Garden a Leicester Square e 331 in senso inverso, il che fa oltre 46mila “sprovveduti” all’anno.

Facendo quattro calcoli, se anche tutti pagassero con Oyster (la tessera ricaricabile) o con la carta contacless – in questo caso il biglietto costa 2,40 sterline – ogni anno si sperpererebbero in questo modo 110mila sterline per un viaggio in metro praticamente inutile. E si tratta peraltro di una proiezione ottimistica, visto che il biglietto acquistato in contanti costa addirittura 4,90 sterline, il che renderebbe il calcolo totale ancora più salato. Pertanto, mie cari turisti, ricordate che una passeggiata tra Leicester Square e Covent Garden, oltre ad essere decisamente piacevole, sarà anche economicamente vantaggiosa.

Il tuo voto: 3
Voti totali: 4