NEWS

Network Rail, sciopero treni il prossimo 25 maggio?

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Passeggeri del trasporto ferroviario inglese fate bene attenzione: il prossimo 25 maggio, è previsto uno stop dei treni a causa di uno sciopero dei lavoratori del Network Rail.

I dipendenti del trasporto ferroviario, incroceranno le braccia a partire dalle ore 5 del mattino di Lunedì 25 maggio ma i disagi potrebbero ripercuotersi anche nelle successive 48 ore. Come ha fatto sapere il sindacato, infatti, proprio martedì ci sarà l’impatto maggiore dello sciopero.

I motivi della protesta sono da riscontrare nell’annosa questione dell’aumento di salario, anche se Network Rail ha tenuto a sottolineare che i suoi dipendenti, negli ultimi 4 anni, hanno ricevuto “aumenti di stipendio fino a otto volte superiori” rispetto a qualsiasi altro lavoratore del settore pubblico.

L’amministratore delegato della società, Mark Carne, ha dichiarato: “Non è possibile che i sindacati tengano il paese in ostaggio in questo modo”. Ad ogni modo, per cercare di risolvere e venire incontro alle richieste dei lavoratori, la società di trasporto ferroviario ha previsto degli incontri di “riconciliazione” per la prossima settimana.

Il sindacato dal canto suo ha fatto sapere che non sono da escludere più scioperi, qualora non si riuscisse a trovare un accordo. Se l’azione dovesse andare avanti sarebbe il primo sciopero ferroviario nazionale fin dai primi anni ’90, un vero e proprio grattacapo per il nuovo Governo appena insediatosi.

Sono più di 7 mila i pendolari ferroviari che saranno interessati da questo sciopero nella City.

Il direttore delle Infrastrutture di Londra, David Leam ha dichiarato in proposito: “Questo sciopero è una preoccupazione reale. Ogni mattina oltre mezzo milione di persone viaggiano in treno a Londra, coloro che non hanno alcuna possibilità alternativa di viaggio saranno costretti a rimanere a casa e questo andrebbe a ripercuotersi sia sugli affari delle aziende che sui salari dei lavoratori”. Infine ha aggiunto: “Un’azione sindacale del genere non può che macchiare la reputazione di Londra come polo di attività globale”.

Insomma, c’è tanta preoccupazione per uno sciopero che potrebbe mandare in tilt l’intera città: i passeggeri sono avvertiti.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto