Logo Londra Da Vivere
NEWS

“No” all’ingresso nei supermercati senza mascherina: ecco come si comporteranno tutte le catene

|
EU Network
AEMORGAN

Dopo il preoccupante aumento dei contagi in tutto il Regno Unito, soprattutto a causa della circolazione della variante inglese del Coronavirus, il governo per la terza volta si è visto costretto a chiudere il Paese.

Le nuove restrizioni, che saranno in vigore almeno fino a metà febbraio, includono l’obbligo categorico di indossare la mascherina in tutti i luoghi al chiuso e all’aperto a meno che di non si abbia un’esenzione medica. Affinché venga rispettata questa regola, le maggiori catene di supermercati hanno comunicato che il personale adibito alla sicurezza avrà il compito di bloccare l’ingresso a qualsiasi cliente si rifiuti di indossare una protezione facciale.

Giles Hurley, amministratore delegato di Aldi UK, ha dichiarato in merito: “La sicurezza di colleghi e clienti è la nostra priorità numero uno. Indossare una mascherina è obbligatorio per tutti coloro che fanno acquisti da Aldi, ad eccezione del piccolo numero di persone che hanno un’esenzione medica“. Stesso discorso è stato quello fatto da un portavoce di Asda: “Se un cliente ha dimenticato la propria copertura per il viso, continueremo a offrirgliene una gratuitamente. Ma se un cliente si rifiuta di indossare una copertura senza una valida ragione medica, i nostri colleghi della sicurezza bloccheranno il sui ingresso“.

Ecco nello specifico tutte le norme in vigore in ogni catena di supermercati del Regno Unito per quanto riguarda l’utilizzo della mascherina:

  • Morrisons: è obbligatorio l’uso della mascherina per tutti gli acquirenti, ad eccezione di quelli esentati dal punto di vista medico; la catena offre mascherine a coloro che hanno dimenticato di portare le proprie e l’ingresso verrà negato se i clienti si rifiutano di indossarle;
  • Asda: è vietato l’ingresso a coloro che non indossano una copertura facciale, a meno che non siano esentati dal punto di vista medico; ai clienti che hanno dimenticato di portare una mascherina ne verrà offerta una gratuitamente; l’ingresso sarà negato dalla sicurezza se gli acquirenti si rifiutano;
  • Tesco: i clienti sono tenuti a presentarsi in negozio con la propria maschera facciale, a meno che non dispongano di una valida esenzione medica; gli acquirenti devono recarsi in negozio da soli per ridurre il numero di persone all’interno del locale contemporaneamente;
  • Waitrose:  è vietato l’ingresso agli acquirenti che non indossano una mascherina a meno che non abbiano una ragionevole esenzione medica; la catena offre mascherine usa e getta a chi si è dimenticato di portarne una; non è consentito l’ingresso a chi non rispetta le nuove regole;
  • Aldi: l’ingresso è vietato a chi rifiuta di indossare una mascherina; solo per un periodo limitato nel tempo la catena offrirà mascherine per il viso gratuite a chiunque ne abbia dimenticata una;
  • Sainsbury’s: chi si rifiuta di indossare una mascherina (ad eccezione di chi ha un’esenzione medica) non potrà assolutamente entrare nei negozi della catena;
  • Lidl: i clienti hanno l’obbligo di indossare una mascherina, ad eccezione di chi ha un valido motivo medico; per chi se ne dimentica, è possibile ritirarne una all’entrata del negozio per poi pagarla al momento del check-out;
  • M&S: l’uso della mascherina è obbligatorio in tutti i negozi della catena; solo i bambini piccoli e coloro che sono esentati dal punto di vista medico possono entrare senza una copertura facciale.
Il tuo voto: 0
Voti totali: 0