“No Shadow”, a Londra il primo grattacielo che non fa ombra

“No Shadow”, a Londra il primo grattacielo che non fa ombra

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Saranno ben 250 i grattacieli che nel corso dei prossimi dieci anni sorgeranno a Londra, edifici di oltre venti piani ciascuno che rivoluzioneranno lo skyline della capitale britannica. Ciò potrebbe mettere a rischio la luce naturale del sole che arriva nelle case dei londinesi. Una città all’ombra dei grattacieli?

Uno studio di architetti inglesi, il NBBJ ha preso a cuore il problema e pare aver trovato una soluzione progettando una coppia di grattacieli che non fanno ombra, chiamata, appunto, “No Shadow”.

Con l’utilizzo di particolari materiali e grazie alla loro forma, questi due grattacieli sono stati progettati per rifrangere e disperdere la luce del sole: quando uno dei due crea ombra, automaticamente, l’altro -che possiede una superficie di vetro dalla forma curva e angolata- fa da specchio gigante che riflette la luce del sole verso il basso e su tutta la parte oscurata dall’altro grattacielo.

skyscraper-shadow

Grazie ad un particolare software, i progettisti hanno immaginato questi palazzi innovativi a Greenwich vicino la O2 arena, ma, volendo, si possono posizionare (e quindi immaginare) in qualsiasi altra parte del mondo.

La luce naturale è quindi assicurata in tutti i periodi dell’anno indipendentemente dalla posizione del sole. Il “No Shadow”, inoltre, farà ben attenzione a far sì che non si ripeta il problema causato nel 2003 dai “Walkie Talkie” di Fenchurch Street, quando i raggi di sole che si riflettevano sui vetri del palazzo, raggiungevano temperature elevatissime, tanto da risultare pericolosi anche per i pedoni che comunque non erano affatto soddisfatti della luce accecante che riflettevano nelle ore più calde della giornata.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti