Logo Londra Da Vivere
NEWS

Ritrovati a Londra dei disegni accartocciati di Van Gogh!

|
EU Network
AEMORGAN

A pochi giorni dall’inaugurazione della mostra al Tate Britain di Londra dedicata a Van Gogh e al suo rapporto con la Gran Bretagna, un ritrovamento eccezionale ha messo in moto tutto il mondo dell’arte.

L’incredibile scoperta è avvenuta durante la ristrutturazione di un piccolo edificio a due piani nella parte sud della città, precisamente a Hackford Road, al civico 87. Il quartiere era stato raso al suolo dai bombardamenti dell’aviazione militare tedesca Luftwaffe nel corso della Seconda Guerra Mondiale, ma il palazzo miracolosamente era rimasto intatto.

Il celebre pittore olandese visse a quell’indirizzo tra il 1873 e il 1874: all’epoca aveva venti anni e si era trasferito a Londra per lavorare come mercante d’arte per la Goupil Gallery di Convent Garden. Sotto il pavimento sono stati ritrovati dei disegni accartocciati, un contratto assicurativo e un libro di preghiere stampato nel 1867.

Lo scrittore e giornalista britannico Martin Bailey, esperto del pittore olandese, ha visionato per primo l’appartamento a Hackford Road rilasciando alla stampa inglese queste dichiarazioni entusiaste: “È una scoperta intrigante sul periodo londinese di Van Gogh. Il giovane prese questa camera in affitto da una signora di nome Ursula Loyer, la quale aveva una figlia di diciannove anni, di cui Van Gogh si invaghì”.

I lavori nel palazzo sono attualmente in corso ma, una volta terminati, l’edificio diventerà un centro culturale così come ha spiegato Bailey: “Adesso la casa nella quale Van Gogh abitò è ancora in ristrutturazione. Una volta finiti i lavori però, diventerà una sede per residenze e mostre di artisti con l’obiettivo di permettere loro di guadagnarsi da vivere”.

Il tuo voto: 5
Voti totali: 3