Sainsbury’s avvia un programma di assunzioni e il servizio di “consegna in giornata”

Sainsbury’s avvia un programma di assunzioni e il servizio di “consegna in giornata”

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Sainsbury’s, la famosa catena di supermercati, sta avviando un programma per assumere ben 900 persone destinate alla gestione delle sue attività di vendita online, oltre a lanciare un progetto di consegne effettuate nello stesso giorno in cui avviene l’ordine che arriverà a coinvolgere fino a 30 negozi. Il programma, che entrerà in funzione entro Natale 2016, vuole essere una risposta ad Amazon Fresh, il servizio di Amazon che permette di fare la spesa online.

La compagnia inizierà con l’assunzione di 470 persone destinate alla gestione del suo primo centro per i servizi online, situato a Bromley-by-Bow, nell’est londinese. Il centro aprirà quest’autunno e si prevede che le assunzioni arriveranno a 900 entro il 2020.

Il nuovo store sarà in grado di gestire fino a 25 mila ordini a settimana, scaricando così la pressione dai negozi londinesi di Sainsbury’s, i cui dipendenti devono anche occuparsi della preparazione e impacchettamento degli ordini online all’ingrosso e che al momento hanno difficoltà a fronteggiare la crescita di domanda nella capitale.

Il nuovo servizio same-day delivery sarà avviato nei seguenti quartieri e zone di Londra: Streatham Common, south London, Richmond, south-west London, Brookwood e anche nel Surrey. Coloro che abitano o lavorano in queste aree e prenoteranno entro mezzogiorno i prodotti di cui hanno bisogno, riceveranno la consegna della spesa la sera stessa o potranno passare a ritirarla presso il centro servizi quattro ore dopo avere effettuato l’ordine online.

Se il periodo di prova si rivelerà un successo, l’idea è quella di estendere il progetto ad almeno 30 negozi. “Dato che le nostre vendite online aumentano, stiamo assistendo a un incremento proporzionale negli ordini con consegna al giorno successivo, quindi questo esperimento è uno passo naturale della nostra strategia di consegna per aiutare i consumatori a fare la spesa ovunque si trovino e in qualsiasi momento”, ha dichiarato Robbie Feather, il direttore delle vendite online di Sainsbury’s.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti