Logo Londra Da Vivere
NEWS

Spopola il badge #HappyToTalk, l’idea per incentivare il dialogo tra i pendolari in metro!

|
EU Network
AEMORGAN

Si sa, i londinesi per antonomasia non si contraddistinguono per essere socievoli e logorroici: basta dare uno sguardo ai pendolari che ogni giorno frequentano la metro e che hanno perennemente lo sguardo fisso sui propri smartphone per evitare qualsiasi contatto anche visivo con i propri compagni di viaggio.

Per cercare di arginare questo problema ed incentivare i cittadini a comunicare tra di loro, Chris Zair ha creato il badge #HappyToTalk. Chris ha avuto questa idea dopo aver intrattenuto una conversazione di venti minuti con uno sconosciuto sulla Victoria Line: il confronto è risultato molto stimolante tanto da rendere più piacevole la sua stressante giornata lavorativa.

Intrattenere un dialogo anche fugace con i propri compagni di viaggio può, quindi, aiutare i londinesi ad affrontare con il sorriso le ore di lavoro successive ed è da questo presupposto che nasce #HappyToTalk. A dir la verità, un’iniziativa del genere era stata già sperimentata nel 2016 da Jonathan Dunne, un americano che si era trasferito a Londra da una piccola città del Colorado. L’uomo aveva lanciato il badge “Tube Chat?” ideato per i pendolari che utilizzavano la metro, ma il risultato era stato abbastanza deprimente tanto da innescare solo una serie di parodie sul web.

Noncurante di questo insuccesso, Chris ha voluto ritentarci mettendo in vendita sul sito ufficiale dell’iniziativa i badge #HappyToTalk: ciascuno costa £ 5 ed il 40% della spesa effettuata per ogni pezzo è devoluta a “Run Talk Run“, un gruppo di supporto per la salute mentale che organizza gare di corsa amichevoli.

Per adesso l’iniziativa pare sia stata accolta con entusiasmo dal popolo londinese tanto che già sono stati ordinati più di 400 badge. Se ancora non lo avete fatto, vi consigliamo di affrettarvi nell’acquisto: una chiacchierata potrebbe regalarvi un sorriso di più al giorno!

Il tuo voto: 3
Voti totali: 3