Logo Londra Da Vivere
TEMPO-LIBERO

7 buoni propositi per il 2018 consigliati agli italiani che vivono a Londra

|
EU Network
AEMORGAN

Con l’inizio del nuovo anno, è impossibile non pensare ai buoni propositi che ci proponiamo di seguire per i restanti 365 giorni e che puntualmente disattendiamo (oppure c’è chi tra di voi è rigoroso in questo senso? Bravi, in questo caso!). La vita a Londra ci pone davanti ad alti e bassi, a numerose difficoltà e sfide quotidiane, ma ci regala anche esperienze indimenticabili. Quali potrebbero essere i buoni propositi di un italo-londinese per il 2018? Eccone 7.

Camminare di più

I primi tempi a Londra si corre e probabilmente si cammina un sacco, ma, man mano che la routine prende il sopravvento, cerchiamo ogni modo per accorciare i tragitti da casa al lavoro al pub. Il risultato è che giornalmente facciamo chilometri di distanza, ma in gran parte seduti su un bus o sulla metro (va detto che spesso sulla tube si fa la sauna quindi involontariamente qualche caloria si smaltisce). Top sarebbe anche prendere la bici: se voi riuscite con costanza a usarla, i miei più vivi complimenti (I’m lazy, lo ammetto).

via GIPHY

Prepararsi il pranzo

Altra grande fatica: portarsi la schiscia il lunch box al lavoro o in università, così da risparmiare sul pranzo e mangiare più salutare. Prepararsi il pranzo la sera precedente o la mattina è spesso fonte di stress, ma il nostro conto corrente e il nostro apparato digerente ringrazieranno. Si spera.

via GIPHY

Visitare luoghi mai visti e conosciuti a Londra

Non basta una vita per conoscere Londra! Purtroppo, dopo l’entusiasmo dei primi mesi, capita di avere poco tempo per uscire o di essere troppo stanchi, oppure si finisce sempre nei soliti luoghi e locali che ormai abbiamo imparato a conoscere. Mai, però, perdere la voglia di scoprire questa magnifica città: tra pop-up, angoli nascosti, festival, attrazioni ed eventi le cose da vedere sono davvero tantissime!

via GIPHY

Essere più avventurosi

Vi siete mai avventurati nella foresta di Epping? Avete mai provato a passeggiare insieme ai cervi di Richmond Park? Avete mai provato a fare il bagno in un pond di Hampstead Heath? Questo e molto altro è possibile fare a Londra: il consiglio è di fare una lista delle cose che ci piacerebbe provare… e farle diventare realtà!

via GIPHY

Bere meno

Ad andare con lo zoppo si impara a zoppicare, dice il proverbio. E, così, frequentando gli amici inglesi, impareremo a conoscere bene il pub alla sera. Un po’ di alcol serve per affrontare i dispiaceri della vita, ma attenzione al numero di pint… anche in questo caso, con meno stavizi, portafoglio e fisico sorridono.

via GIPHY

Non fare troppo i fighi con gli amici perché si vive a Londra

Avete presente quando un amico o parente dall’Italia vi viene a trovare a Londra e vuole sedere in prima fila al piano superiore di un double-decker bus? Oppure quando parenti e amici italiani sparano incredibili cliché su Londra e sulla vita nella capitale? Per non parlare di quando si fa un confronto tra Londra e le città italiane? Una faccia di disgusto misto a senso di superiorità si impadronisce della maggior parte di noi ed è normale. Vivere a Londra è figo sotto molti aspetti… solo facciamo finta che non lo sia poi troppo.

via GIPHY

Basta lamentarsi… siamo a Londra!

In realtà, con la nostra cerchia londinese, è più facile lamentarsi che altro: gli affitti sono esosi, i trasporti pure, le distanze sono incredibili, non c’è la nonna che cucina lasagne, i risparmi sono sempre troppo pochi, mentre i turisti sono sempre troppi. Tuttavia, ricordiamoci sempre del punto precedente: abbiamo fatto di Londra la nostra casa, per breve tempo o per anni, e, nonostante le difficoltà, questa città è in grado di offrirci l’immaginabile in termini di attrazioni e opportunità. Let’s smile!

via GIPHY

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0