TEMPO-LIBERO

A Londra arriva a gran richiesta un secondo Mercato Metropolitano

|


EU Network

Buone notizie per tutti gli amanti dei posti più cool di Londra. Avete presente il famosissimo Mercato Metropolitano? Sì, proprio lui, l’accogliente e ampio spazio dedicato al cibo italiano (ma non solo) che è possibile visitare in quel di Elephant & Castle.

A grande richiesta, per tutti coloro che non sono mai riusciti a spingersi fin lì o che semplicemente avevano bisogno di un incoraggiamento in più, verrà infatti aperto un secondo locale del franchise. La location scelta è quella della ex St Mark’s Church, monumento classificato (un cosiddetto Grade-I building), che di recente è stata restaurata grazie a un’operazione costata circa 5 milioni di sterline.

Bisognerà attendere altri 6 mesi, e infatti non c’è ancora una data d’apertura precisa se non un generico “primavera”, ma ci si può già attendere un viaggio nel gusto tipicamente italiano di grandissime proporzioni. Alcuni tra i lettori italiani ricorderanno infatti anche i due esempi di Mercato Metropolitano a Torino e Milano, iniziative che hanno riscosso un grande successo e che sono ancora rimpiante dalla cittadinanza.

Il secondo mercato londinese, che verrà denominato semplicemente Mercato Mayfair dal nome del quartiere in cui sorgerà, avrà 4 piani a disposizione, e quindi ci si può aspettare una gran quantità di ristoranti, food truck, cocktail bar, pasticceria e ancora luoghi in cui semplicemente rilassarsi, come per esempio un terrazza sul tetto dal quale godere un panorama piuttosto inedito. E, come per l’originale, verranno organizzati workshop ed eventi speciali come lezioni di cucina, rassegne cinematografiche e mostre, nonché la creazione e la cura di un orto urbano.

L’indirizzo preciso è quello di 13A North Audley Street, e si spera che possa incontrare lo stesso favore conquistato dal Mercato Metropolitano, di proprietà di Peabody, improntato a valori come la promozione della comunità, della qualità e della responsabilità sociale. Nei ristoranti sono infatti usati materiali riciclabili, e anche l’arredamento è senza fronzoli, per quanto elegantemente comodo.

Lo spazio industriale, una ex fabbrica di carta in disuso, è stato riadattato seguendo un modello economico sostenibile e creando un luogo di incontro per la comunità locale. All’interno sono presenti molti stand di prodotti tipici italiani e provenienti dal Regno Unito: panetterie, pescherie, macellai, torrefazioni, pizzerie, birrifici, caseifici e pastificio sono uno accanto all’altro.

Al Mercato Metropolitano è possibile assaggiare il gelato tipico italiano della gelateria Badiani di Firenze, fritti, mozzarelle, arancini siciliani, ma anche specialità francesi, tapas spagnole, piatti turchi, indiani, messicani, vietnamiti, sud-americani, giapponesi, libanesi, tedeschi. Insomma, un vero e proprio giro intorno al mondo gastronomico.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0