TEMPO-LIBERO

Al Kew Garden sboccia il “Fiore Cadavere”, esemplare rarissimo e dal peso incredibile!

|


EU Network

Si chiama “Amorphophallus Titanum” e in natura cresce nelle foreste dell’Indonesia e Sumatra. Il suo nome inglese, invece, è “Titan Arum”, ma è soprannominato anche “The Big Stink”, “Il Grande Fetore”, come l’evento che si verificò a Londra nell’estate del 1858, quando tutto il centro della città venne messo in ginocchio da un insopportabile fetore di acque reflue non trattate.

Proprio a Londra, precisamente nel più grande giardino botanico della capitale inglese, il Kew Garden, all’interno del giardino del Prince of Wales Conservatory, è iniziata la fioritura dell’unico esemplare di Titan Arum presente nei Giardini Botanici Reali. Si tratta di un evento straordinario, in quanto il fiore in questione è fra gli esemplari più grandi esistenti in natura.

Può addirittura arrivare a pesare 75 chilogrammi, anche se la caratteristica che l’ha reso celebre, più ancora della sua stazza, è il terribile odore di carne putrefatta che emana per attirare le api. Questa sua “disgustosa” caratteristica gli è valsa l’appellativo di “Fiore cadavere”.

La fioritura di questo esemplare raro rappresenta un evento a dir poco straordinario, in quanto, per sviluppare l’enorme infiorescenza, che può arrivare a tre metri di altezza e di solito non dura più di un paio di giorni, servono circa dieci anni.

L’esemplare “Titan Arum” sbocciato qualche giorno fa, è il più grande mai posseduto da Kew. Ha raggiunto un’altezza di 3 metri, dopo essere cresciuto a una velocità di 10 cm al giorno. È raro vedere i suoi meravigliosi fiori gialli e rossi sbocciare in natura, e ci sono solo un piccolo numero di luoghi in cui se ne riesce a stimolare la fioritura, uno di questi è, appunto, il Kew Garden.

“È il più grande e il più puzzolente che abbia mai visto o sentito nei miei 16 anni al Kew”, ha detto la responsabile della foresteria Lara Jewitt. “Ne siamo estremamente fieri”.
Se vi trovate nei paraggi del al Kew Garden, lasciatevi attrarre dal disgustoso fetore e andate ad ammirare uno spettacolo unico in natura, sempre che sarà ancora possibile farlo.

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1