TEMPO-LIBERO

Alla scoperta della Temple Church, la chiesa (quasi sconosciuta) “casa”dell’ordine dei Templari

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Forse non lo sapevate ma anche Londra, dopo Parigi e Gerusalemme, fu un polo amministrativo dell’Ordine dei Templari. Stabilitisi inizialmente nel convento di Holborn, la roccaforte londinese dei Cavalieri Templari divenne con il tempo l’attuale quartiere di Temple.

Un’attrazione che tuttavia è quasi sconosciuta rispetto alle vicine Trafalgar Square e Cattedrale di St. Paul e molti turisti non sono a conoscenza del “tesoro” che custodisce.

I Templari, ordine religioso tra i più ricchi e potenti, nacquero nel 1120 per partecipare alla Prima Crociata di Gerusalemme. La città Santa infatti non era del tutto protetta e i pellegrini venivano continuamente derubati e spesso uccisi, così un gruppo di cavalieri decise di prendere i voti monastici e dedicarsi alla protezione dei viaggiatori. Con il passare del tempo i Cavalieri acquisirono fama e ricchezza fino a scegliere il Temple Church come loro quartier generale dove costruire dormitori monastici, camere e sale da pranzo nel Middle Temple Hall al quale si aggiunse nel tempo una parte interna chiamata Temple Hall.

Vicino all’Abbazia di Westminster (che, turisticamente parlando, lo “oscura”) , il Temple Church è formato da una navata circolare di 17 metri dove sono collocate nove lastre di pietra con le statue in altorilievo dei personaggi sepolti. Tra questi troviamo Guglielmo il Maresciallo, il consigliere di Riccardo Cuor di Leone assieme al quale sono sepolti i figli Guglielmo e Gilberto. In occasione delle celebrazioni per il secondo millennio, nel cortile venne alzata una colonna dove all’apice vi è una statua di due cavalieri sullo stesso cavallo simbolo dell’Ordine dei Templari.

Durante la seconda guerra mondiale il Temple Church subì diversi danni per via dei bombardamenti tedeschi. Nel 1958 venne riaperta e oggi è la cappella della Inner e Middle Temple, due scuole importanti per avvocati e magistrati. Recentemente, inoltre, la chiesa è stata scelta da Dan Brown per ambientarvi una parte de “Il Codice Da Vinci”.

Per visitare il Temple Church vi basterà recarvi nell’omonima zona di Temple (è anche una fermata della Tube) tra la Fleet Street ed il Tamigi, l’ingresso costa £4 ma se volete fare una preghiera è possibile entrarvi gratuitamente, gli orari di apertura non sono fissi e cambiano molto spesso per conoscerli visitate il sito templechurch.com

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto