TEMPO-LIBERO/APERITIVI

Alcotraz apre a Londra: è il primo bar ispirato alla celebre prigione di San Francisco

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Sappiamo che Orange is the new Black, quindi la maggior parte di voi non vedrà l’ora di provare le famosissime tutine arancioni dei carcerati americani. Fortuntamente per tutti noi, non ci sarà bisogno di infrangere la legge per farci un giro ad Alcatraz: a Londra ha aperto giovedì 28 settembre il primo bar a tema carcere di massima sicurezza, che neanche a dirlo, si chiama proprio Alcotraz.

Non si tratta però di un bar con due inferriate e in un sotterraneo: entrare ad Alcotraz significa vivere un‘esperienza a 360° gradi, potendo provare la vita da carcerato solo con tanto alcol in più e la possibilità di uscire quando volete.

In ogni caso, per entrare, dovete indossare le già citate tutine arancioni e i tavolini si troveranno all’interno di celle con le sbarre, dove potrete sedervi e bere cocktail, mentre il vassoio con il cibo (ovviamente a base di fagioli e altri cibi da avanzi di galera) vi verranno lasciati fuori dalla cella.

Avrete anche la possibilità di leggere il Vangelo per accompagnare la vostra serata e potrete anche sostare nelle brandine che troverete nella vostra cella.

Il locale starà aperto per tre mesi ed è situato a Brick Lane. I gestori di Alcotraz promettono di “replicare l’atmosfera di mistero e inquetudine associata con la vita in prigione”. Ai visitatori viene chiesto di portare con sé una bottiglia di alcol: all’ingresso saranno fornire le tute arancioni e degli esperti creeranno dei cocktail personalizzati (almeno 4) per ogni visitatore.

Ogni sessione dura 1 ora e 45 minuti, ed ha un costo di 30 sterline, ma si può estendere l’orario pagando £10 a ora per prigioniero. Gli orari di apertura sono dal giovedì alla domenica 17:00-23:00.

Ai “detenuti” sarà anche dato un numero di matricola e saranno diretti in una cella dove resteranno per la durata dell’esperienza. Sul sito di Alcotraz si può leggere la lettera di Matricola #88: “La vita in prigione ha i suoi momenti bui e quelli migliori ma ho trovato un modo per renderla più sopportabile!… Le guardie mi fanno tenere la mia collezione di sciroppi fatti in casa, succhi e amari della mia vita precedente dietro il bar”.

Trovate maggiori info e potete prenotare l’ingresso sul sito di Alcotraz.

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto