Logo Londra Da Vivere
TEMPO-LIBERO

Eataly, finalmente ci siamo: il 29 aprile la storica apertura dello store londinese

|
EU Network
AEMORGAN

Da poco più di una settimana Londra è tornata alla vita, le sue strade si sono ripopolate e una parvenza di normalità si è riaffacciata timidamente nella vita di tutti. Quale momento migliore, se non questo, per una ventata di italianità, come quella che sta per arrivare con la prossima apertura del 43esimo negozio della catena Eataly, famosa per essere uno dei massimi ambasciatori mondiali delle eccellenze enogastronomiche del Bel Paese.

Lo store che aprirà i battenti giovedì 29 aprile in pieno centro a Londra (al 135 di Bishopsgate, in un palazzo situato a pochi passi dalla metro di Liverpool Street), è annunciato come una vera e propria enclave italiana al centro di Londra, un museo delle eccellenze enogastronomiche del Bel Paese, grande quasi 4000 metri quadrati e strutturato su più piani. Già dal primo giorno si potrà iniziare a scegliere fra gli oltre 5.000 prodotti italiani, mentre dal 17 maggio, dopo l’allentamento delle restrizioni dovute alla pandemia, si potrà anche mangiare all’interno. Il 20 maggio, invece, inizieranno i corsi di cucina nella scuola creata all’interno della struttura.

Eataly non nasce infatti per essere semplicemente un negozio di prodotti di eccellenza enogastronomica, ma anche come un luogo di aggregazione e di ritrovo: è stata infatti allestita una terrazza all’aperto dove già a partire dal 29 aprile si potrà sostare e consumare le prelibatezze appena acquistate.

Quella dello store londinese, fra i più grandi mai aperti dalla catena italiana, è un’inaugurazione molto attesa anche dalla stessa proprietà: sia Oscar Farinetti che suo figlio Nicola, attuale CEO, non hanno mai fatto mistero del fatto che, ad ispirare Eataly, sia stato proprio il celebre Borough Market di Londra, un luogo di culto della capitale inglese, in cui si può acquistare e mangiare, allo stesso tempo.

“Eataly London offrirà oltre 5.000 prodotti italiani, moltissimi locali, compresi i prodotti freschi della macelleria, della pescheria e dei banchi di salumi e formaggi – ha spiegato lo store manager Matteo Ferrio -. L’enoteca offrirà più di 2.000 etichette di vino e poi sarà presente la ‘Via del Dolce’ con torte, pasticceria varia, cannoli, il gelato artigianale. Il laboratorio del formaggio produrrà mozzarella fresca e formaggi italiani ogni giorno, e particolare attenzione verrà data alla sostenibilità con la prima stazione di ricarica dove si potranno prendere prodotti senza imballaggi. In accordo con Illy sarà allestito anche un tipico bar all’italiana, mentre il piano terra offrirà una selezione di opzioni da asporto come la pizza, la pasta fresca, i panini italiani, focacce, insalate e piatti tipici”.

Insomma, nonostante la Brexit, a partire da giovedì 29 aprile, l’Italia sembrerà molto più vicina ai tanti italiani che vivono nella capitale inglese.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0