EVENTI

Open House London 2015: un week end per scoprire i palazzi segreti di Londra

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Amanti dell’architettura e non, anche quest’anno torna Open House London che per il 2015 si terrà nel week end del 19 e 20 settembre. Di che si tratta? Di un fine settimana dove numerosi palazzi, fabbriche, chiese e altre strutture che non sono normalmente aperte al pubblico, apriranno al pubblico!

Ok, so già quello che penseranno molti di voi: e a me che me ne frega? Be’, forse a voi non interessa niente, ma sappiate che questo evento che è nato proprio a Londra e si è tenuto per la prima volta nel 1992 si sta rapidamente diffondendo a macchia d’olio in numerose città d’Europa e del mondo. Anche in Italia. Qualcosa vorrà significare.

Certo. Significa che l’interesse per gli edifici che ci circondano è alto, e va oltre i parchi o i monumenti storici. Anche le architetture moderne e contemporanee costituiscono le città in cui viviamo, e influiscono sulla percezione che abbiamo dei nostri spazi abitativi. Non c’è bisogno di una laurea in architettura per capire che un palazzo brutto mette tristezza, e un quartiere di palazzi brutti mette depressione. Sarà per questo che gli architetti e i designer prendono un pacco di soldi.

D’altro canto una città come Londra è un parco giochi per quelli che progettano edifici (vedi l’inutile Shard di Renzo Piano). E molti degli iconici palazzi che ne costituiscono lo skyline sono, ahimé, interdetti ai non addetti ai lavori.

Qualche nome? Il 30 St Mary Axe, meglio conosciuto come Gherkin. O gli studi della BBC all’interno dell’Alexandra Palace. Queste sono solo alcune delle 747 house che apriranno in due giorni in tutti i borough di Londra. Alcune si potranno esplorare prenotando un tour. Altre invece offrono l’accesso solo a piccoli gruppi alla volta, seguendo un criterio di first come first served.

E poi ci sono le case VIP. Tra tutte, il n° 10 di Downing Street, che per chi non lo sapesse è la residenza del Primo Ministro britannico. Talmente popolare, che l’accesso sarà permesso solamente a 40 fortunati che verranno estratti a sorte. Una lotteria alla quale tutti possono partecipare, iscrivendosi a questa pagina.

Per tutte le altre informazioni, il programma completo e la lista di tutti gli edifici visitabili visitate il sito ufficiale di Open House London.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto