TEMPO-LIBERO/EVENTI

Open House London: un weekend per vedere gratuitamente gli edifici chiusi al pubblico

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Torna l’appuntamento più atteso dai londinesi: l’Open House London! A settembre, ogni anno, è possibile entrare in moltissimi edifici della capitale generalmente non accessibili al pubblico.

L’Open House è un evento che si tiene dal 1992 quando una piccola organizzazione no-profit ha aperto le porte a tutti i visitatori per promuovere il design e l’architettura degli edifici di Londra. Quest’anno l’Open House si terrà sabato 17 e domenica 18 settembre.

Le location visitabili sono circa 800, dislocate in 30 borough, e includono case private, siti storici, edifici scolastici, chiese e palazzi del governo, tra cui l’eco-village completato nel 2002 BedZEdD, il Buddhapadipa Temple, il Greenwiich Reach Swing Bridge, le rovine di Garrison Church o il rifugio di St Leonard utilizzato durante la Seconda Guerra Mondiale. Ma non solo: potete fare un tour del The Gherkin, dell’ArcelorMittal Orbit in Queen Elizabeth Olymick Park, esplorare i bellissimi Kew Gardens, visitare la chiesa e la cripta di St Martin-in-the-Fields a Trafalgar Square, la sede principale di Airbnb o la nuova Crossrail station da cui passerà la Elizabeth Line.

Oltre alla visita degli edifici ci sono anche camminate e tour organizzati per spiegare la storia o avere una visione più approfondita dei luoghi visitati. La bella cosa è che la visita di questi edifici è completamente gratuita: in alcuni casi bisogna prenotare in anticipo l’ingresso, mentre nel resto dei casi basta solo presentarsi nel luogo che si vuole vedere (e fare la fila).

Per alcuni edifici, invece, si partecipa a una sorta di lotteria. La visita del numero 10 di Downing Street, abitazione del Primo Ministro britannico, ad esempio, ogni anno viene aperta per l’Open House solo a 50 persone, quindi bisogna partecipare a una estrazione (ormai chiusa), dai quale verranno estratti i nomi dei fortunati che potranno vedere dove vive adesso Theresa May.

Trovate maggiori informazioni e la lista di tutti i luoghi visitabili durante l’Open House London sul sito ufficiale dell’evento.

Il tuo voto: 5
Voti totali: 4

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto