TEMPO-LIBERO/EVENTI

Londra, sei pronta ad una guerra con pistole…ad acqua?

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Non è ancora arrivata neanche la primavera a Londra, che già c’è qualcuno che comincia a pensare all’estate. Soprattutto considerato che in questo paese non si sa mai se arriva neanche l’estate, o almeno per tre giorni di fila… Scusate, questo marzo piovoso mi ha depresso un poco. Ehi, gente! Lo sapete che a Londra si terrà una mega battaglia con pistole ad acqua?

Tra tutte le stranezze che si fanno in questa città non ci sarebbe niente da sorprendersi. A parte la data scelta: il 1 maggio. Ora, non voglio fare di nuovo il disfattista, ma non è che si poteva scegliere una data un po’ più consona? Tipo il 15 agosto, che in Italia è il giorno nazionale dei gavettoni, talmente istituzionalizzato che è persino festa lavorativa? (Ah, non è per quello? Vabbe’, credevo…)

E invece gli organizzatori avranno pensato che un giorno vale l’altro, perché tanto a Londra non si sa mai che tempo fa, quindi basta piazzare l’evento in una domenica e tutti sono contenti. A proposito: gli organizzatori sono quelli del Secret Garden Party, che per chi non lo sapesse (tipo, io non lo sapevo) è uno dei tanti festival estivi che animano l’isola britannica.

E tanto per far fede al loro nome, la location dell’evento è segreta, o almeno lo sarà fino all’ultimo momento. Un trend che negli ultimi anni a Londra va molto di moda, maledetti geni del marketing. Però se vi interessa partecipare, e ottenere l’agognata informazione, non dovrete far altro che segnarvi all’avento sulla pagina ufficiale di Facebook.

In pratica i partecipanti si divideranno in due mega team che si sfideranno l’uno contro l’altro a botte di spruzzate. E l’evento sarà anche in sintonia con il tema del festival del 2016: The Gardener’s Guide to the Galaxy. Per cui è caldamente richiesto un atteggiamento in tema fantascientifico, anche perché ci sarà una competizione in costume e i migliori si porteranno a a casa dei premi.

Poi c’è anche il divertimento di bagnare completamente dalla testa ai piedi dei perfetti sconosciuti, ma quello è solo un effetto collaterale.

Puntare… mirare… acqua! Perdonatemi, non potevo resistere a fare la battutaccia finale.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto