Festa della donna a Londra: 5 eventi da non perdere!

Festa della donna a Londra: 5 eventi da non perdere!

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Sicuramente anche in Italia in occasione della Festa delle donne non mancano iniziative, dibattiti e letture per promuovere la parità di genere e il ruolo della donna nella società, ma l’8 marzo è in gran parte considerato come l’occasione giusta per organizzare cene, party e serate in discoteca (dove immancabili sono gli spogliarellisti) o per ricevere in regalo mimose.

Mi dispiace però deludere le ragazze che avevano pensato di darsi alla pazzia gioia in quel di Londra in questa giornata: se volete ammirare bicipiti, addominali scolpiti e prestanti uomini in perizoma, la soluzione migliore rimane quella di invitare le amiche a casa e guardarvi “Magic Mike”. Nel Regno Unito, infatti, l’International Women’s Day viene celebrato con lo scopo di riflettere sulla condizione della donna, per promuovere l’uguaglianza non solo di diritti ma anche di opportunità, o per dirlo con una parola inglese, per parlare di girl empowerment. In questo contesto, tanti sono gli eventi a cui potete partecipare!

1.  WOW al South Bank Centre

Dall’8 al 13 marzo il South Bank Centre ospita il Women of the World Festival (WOW), rassegna volta a celebrare le donne e le ragazze, oltre ad analizzare gli ostacoli che impediscono loro di sfruttare al meglio tutto il potenziale che hanno. Nel giorno della Festa della Donna potrete assistere a numerosi dibatti con personaggi di spicco, tra cui la speaker radiofonica di BBC Radio 1 Gemma Cairney, ma anche partecipare a un workshop di danza in coppia in cui potrete cimentarvi nel ruolo che tradizionalmente è affidato all’uomo. Inoltre, sempre al South Bank Centre potrete ammirare una mostra – dal titolo Layers – di ritratti che immortalano le varie fasi della vita di una donna posta davanti a uno sfondo floreale. Alcuni eventi sono a pagamento. Trovate maggiori informazioni sul sito ufficiale della manifestazione.

2. “Trovate la vostra voce” e brindate

WILD London organizza l’evento “Find you voice”, una serata in cui tante donne possono conoscersi e discutere su come migliorare la comunicazione femminile e la loro visibilità a livello professionale. Kay White, un’influente esperta di comunicazione e autrice del best-seller “The A to Z of Being Understood”, sarà ospite come relatrice e condividerà i suoi suggerimenti per permettere alle donne di comunicare in maniera ottimale con gli altri sul luogo di lavoro. Tra una parola e l’altra, poi, non mancheranno i cocktail per brindare al “Potere alle donne”. L’ingresso costa £10 per gli iscritti e £20 per gli altri e va prenotato in anticipo consultando questa pagina. Quando e dove si terrà: 8 marzo, dalle 17:30 alle 20:30 a Fidessa offices, Old Jewry, London EC2R 8DN.

3. Arte… al femminile

Building bridges: The Famale Perspective” mette in mostra i lavori di 15 artiste emergenti, esponendo all’interno del Tower Bridge Exhibition (dall’8 marzo al 31 luglio) loro quadri, video, disegni e fotografie. L’obiettivo della mostra è quello di riflettere sull’importanza della visione femminile nella comunità, creando una piattaforma che serva agli artisti per esprimere le loro idee tramite varie forme d’arte. L’ingresso alla mostra è incluso nel biglietto per vedere l’intera “Tower Bridge Exhibition” (£8 per gli adulti, £3.50 per i bambini, gratuito per i piccoli sotto i 5 anni). Per maggiori informazioni e prenotare, potete consultare il sito ufficiale.

4. Visita al Parlamento

Vi piacerebbe entrare nel Parlamento britannico? L’8 marzo, alla House of Commons, la storica Susan Cohen, autrice di “Rescue the Perishing. Eleonor Rathbone and the Refuggee”, terrà un intervento di un’ora e mezzo (18:00-19:30) su Eleonor Rathbone, una deputata indipendente vissuta tra la fine del XIX secolo e la metà del 1900 che ha combattuto per la promozione dei diritti delle donne. Potete trovare maggiori info e prenotare l’ingresso qui.

5. Concerto con K-Syran

Amate la musica e vi piace scoprire artisti nuovi? La cantante e cantautrice norvegese K-Syran, conosciuta a Londra soprattutto per il suo precedente lavoro come attrice di teatro, terrà un concerto l’8 marzo al Yamaha Music London in Wardour Street proprio per celebrare l’International Women’s day. Nell’occasione, infatti, canterà per la prima volta in pubblico il nuovo singolo “Intimacy”, una canzone scritta dalle donne per le donne. L’evento è gratuito ma i posti sono limitati. Trovate maggiori informazioni sul sito ufficiale dell’International Women’s Day.

 

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti