Voglia di gelato a Londra: ecco come ottenere un Magnum personalizzato!

Voglia di gelato a Londra: ecco come ottenere un Magnum personalizzato!

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Golosi di tutta Londra, non potete (o meglio, non possiamo) perderci il gelato personalizzato di Magnum! So che molti di voi avrebbero preferito un buon cono o una coppetta di gelato artigianale, ma chi non può rinunciare ai famosi Magnum, ora può davvero sbizzarrirsi per gustarsi un gelato sempre diverso.

Dal 26 maggio fino al 16 settembre, se vi recate presso il Magnum Pleasure Store al 56 di South Molton Street, potrete farvi preparare il Magnum che preferite davanti ai vostri occhi (al pensiero ho già l’acquolina in bocca!). I più tradizionalisti potranno chiedere un Magnum classico alla cioccolata, alla cioccolata bianca o con le mandorle, mentre i più sfiziosi un Double Chocolate, un Double Caramel o il nuovo Double Peanut Butter (con burro d’arachidi).

Non mancano tuttavia anche le varianti alla: menta, pistacchio, miele, fragola, caffè espresso, cioccolata fondente e caramello. Chi invece non può rinunciare alla dieta neanche per un pomeriggio, può optare sempre per le versioni “mini” dei Magnum. Tuttavia, la vera novità sta nel fatto che potrete ulteriormente personalizzare il vostro gelato: oltre a scegliere il gusto, potrete decidere come decorarlo.

Un po’ come si fa per con le crepes o lo yogurt, avrete la possibilità di scegliere uno o più topping: nutella, cioccolato bianco, caramello, black lava sea salt, petali di rosa, praline colorate o di cioccolato, biscottini, pistacchi, noccioline, mandorle e quant’altro la vostra fantasia può immaginare. Mi raccomando, però, ricordatevi di postare una foto su Instagram o su Twitter con l’hashtag #MagnumLDN prima di iniziare a gustarvelo,.

Se invece volete resistere alla tentazione, vi conviene non cliccare sull’hasthtag appena indicato o cedere al peccato di gola sarà difficilissimo, mentre se siete in cerca di una scusa per gettarsi a capofitto nel negozio senza sentirvi in colpa potete sempre dire di stare sostenendo un brand italiano all’estero. Insomma, guardiamo come sempre il lato positivo: la prova costume a Londra non è poi così necessaria, quindi perché non abbuffarsi di gelato?

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti