Logo Londra Da Vivere
TEMPO-LIBERO

I 5 tatuatori migliori di Londra

|
EU Network
AEMORGAN

Farsi un tatuaggio a Londra? Una scelta senza dubbio azzeccata se anche voi, come tanti, desiderate incidere sulla vostra pelle un disegno o un ricordo speciale. Nel corso degli ultimi anni, infatti, la capitale inglese ha ospitato, e continua ad ospitare, un numero sempre crescente di veri e propri artisti dei tratti indelebili.

Ma come scegliere il tatuatore migliore? Prima di tutto, assicuratevi che quello che andrete a scegliere sia impeccabile dal punto di vista igienico: questo, sia per salvaguardare il risultato del disegno ma, soprattutto, per scongiurare qualsiasi rischio legato alla salute. Dopo invece, dovrete scegliere quello che incarna al meglio lo spirito dello stile di tatuaggio che desiderate farvi disegnare.

Di stili, l’arte del tatuaggio ne contiene tantissimi, dal Lettering all’Old School, fino al Blackwork, solo per citarne alcuni. Chiaramente la scelta qui è totalmente personale e dipende unicamente dai vostri gusti.

Detto questo, abbiamo selezionato per voi quelli che sono ritenuti, ad oggi, i migliori tatuatori su piazza, sia dal punto di vista igienico, sia dal punto di vista dei lavori realizzati, molti davvero notevoli. Conosciamoli insieme!

KOLAHARI

Si distingue per l’esecuzione di lavori in black and white, blackwork e gothic monocromo. Celebre in tutto il mondo ed in continuo aumento di notorietà, la sua vocazione figurativa si esprime perfettamente nello stile più storicamente rappresentativo della cultura artistica europea e nordeuropea. Il risultato finale è sempre di grande impatto.

Instagram: kolahari


OTTO D’AMBRA

Un tatuatore italiano a Londra, che rifiuta l’etichetta di un genere imposto per le sue opere e definisce il suo lavoro con il concetto di “Pop-surrealism”. Attraverso immagini surreali, sia complesse che minimali, esprime un’idea pop. Sottolinea aspetti intrinsechi dalla tecnologia al consumismo, dai media ai rapporti personali, sino alla natura. Questo artista è sicuramente in grado di esprimere significati profondi attraverso l’inchiostro.

Instagram: otto_dambra

HARRIET HAPGOOD

Composizioni floreali, realistiche e bucoliche, un uso magistrale del colore che rende i soggetti che tatua simili a fotogrammi impressi nella pelle. Osservando le linee ricche di dettagli si ha quasi la sensazione di poter avvertire il profumo del disegno di rovo o il fruscio delle foglie intrecciate.

Instagram: harriettattoo

MIKE BOYD

Le sue creazioni possono risultare stravaganti per l’utilizzo dei colori in tonalità cromatiche contrastanti e per le sfumature metalliche. Il suo stile si può identificare come un Deconstructed, senza dubbio riconoscibile e non comune. Nella sua tecnica ritroviamo influenze pop e cubiste, come gli artisti che lo ispirano.

Instagram: mikeboydtattoos

DANI QUEIPO

Il suo stile è certamente vicino al New School, con soggetti tipici dell’Old ma caratterizzati da una tecnica più raffinata e sfumature realistiche. Se amate il tatuaggio tradizionale, ne rimarrete piacevolmente stupiti.

Instagram:daniqueipo

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0