Logo Londra Da Vivere
TEMPO-LIBERO

Il Natale di Londra (al momento) è salvo: ecco gli eventi in programma

|
EU Network
AEMORGAN

Non si può certe dire che il 2020 sia stato un anno privo di eventi o poco interessante, per quanto questa definizione abbia una sfumatura in qualche modo inquietante o perlomeno sardonica a causa del Coronavirus. Tutti noi però speriamo che le cose tornino alla normalità, per quanto non vi sia modo di sapere quando questo avverrà.

Ciò implica anche che il periodo sarà molto diverso rispetto a quanto siamo abituati e quest’anno con ogni probabilità sarà in tono minore. Tuttavia, e questa è la cosa più importante, il Natale di Londra non sarà affatto cancellato, essendo stati confermati molti degli eventi e delle ricorrenze che caratterizzano la festa nella capitale britannica.

Vediamo dunque quali sono gli eventi in programma e in che modo si svolgeranno.

Il Liberty Christmas Shop: Liberty ha già aperto il suo negozio natalizio dedicato a qualsiasi tipo di decorazione vi venga in mente. Si passa dagli ornamenti più tradizionali, verdi, rossi e d’oro a quelli più astrusi come delle bottiglie di salsa di soia a forma di Big Ben, o la carta da regali adornata da motivi di cavoletti di Bruxelles

La pista da pattinaggio della Tower of London: una vera e propria istituzione natalizia, questo spazio sportivo resterà aperto dal 20 novembre al 3 gennaio. Come sempre, a parte la possibilità di gustare bevande, cibi e leccornie tipicamente invernali, il vero punto di forza è rappresentato dalle luminarie della torre che si illuminano dopo il tramonto, donando al tutto un’atmosfera magica.

Backyard Cinema: i Capital Studios di Wandsworth ospitano lo Snow Kingdom e il Winter Night Garden, spazi speciali allestiti come se fossero parte di un mondo delle fiabe, appartenente a un passato fantastico. In programma proiezioni di classici come Mamma ho perso l’aereo, Elf, Festa in casa Muppet, Gremlins, La storia infinita, Il mago di Oz tanti altri, insieme a una selezione di film contemporanei.

Lo schiaccianoci alla Royal Albert Hall: non sarebbe Natale senza i concerti nel tempio della musica londinese. In particolare il balletto di Tchaikovsky sarà messo in scena dal 28 dicembre al 10 gennaio. Tutti gli spettacoli prevederanno il distanziamento sociale e una riduzione della capacità di due terzi (praticamente andando in perdita, per aiutare musicisti e staff).

Il suggestivo pergolato di Pergola Paddington ritorna per il Natale con un allestimento ovviamente a tema. Miracle on Kingdom Street prevede infatti 200 veri alberi di Natale, una sala alpina, rifugi invernali, vin brulé, wurstel e fonduta.

A Starry Night a Lambeth Palace: la charity della Ronald McDonald House organizza un concerto di canti di Natale all’aperto il 9 dicembre, per raccogliere fondi utili a supportare il lavoro svolto. L’associazione si occupa infatti di trovare una casa per le famiglia i cui bambini sono gravemente malati e devono trascorre molto tempo in ospedale. In programma performance dell’English National Opera Choir, il Male London Welsh Rugby Choir, della clarinettista Emma Johnson e della soprano Alexandra Kennedy. A Natale torna anche la beneficenza.

Miracle at Henrietta: il rinomato bar Miracle, originario degli Stati Uniti, torna a Londra giusto in tempo per le feste, sistemandosi nel piano ammezzato dell’Henrietta Hotel. Si serviranno cocktail festivi accompagnati da snack come gnocchi fritti, parmigiana, farinata, il tutto immerso in stravaganti decorazioni natalizie.

Christmas @TheDriveIn: dal 25 novembre al 13 dicembre, dopo l’edizione estiva, ecco il ritorno del cinema drive, installatosi al Pudding Mill Lane Car Park. Come sempre in programma film adatti al periodo e nuovi classi come Bohemian Rhapsody, Onward, Love Actually e La vita è meravigliosa. Se non avete una macchina c’è la meravigliosa possibilità di vedere il film da un igloo privato!

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0