TEMPO-LIBERO/ITINERARI

Alla scoperta dei misteri e delle leggende di Parkland Walk

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
TELC

C’era una volta una ferrovia, che correva da Finsbury Park ad Alexandra Palace. Questa è infatti la storia di Parkland Walk, la “linear reserve” più lunga di Londra che si estende per ben 4 chilometri.

Con “linear reserve” si indicano le aree verdi che si sviluppano lungo una strada, una ferrovia, un corso d’acqua e una delle più belle della capitale Britannica si trova tra Finsbury Park e Alexandra Palace, Parkland Walk appunto.

Si tratta di una passeggiata ideale per i primi giorni di timido beltempo. Lo sappiamo, la primavera è ancora lontana, ma finalmente le giornate sembrano allungarsi e regalarci quale raggio di sole in più, quale migliore occasione, quindi, per esplorare a piedi angoli sconosciuti di Londra?

Senza contare che a Parkland Walk non manca proprio nulla: paesaggio, facilità di percorrenza, arrivo e partenza facilmente raggiungibili con i mezzi e una punta di mistero che non guasta mai.

Pronti? Ecco qualche dritta per una bella passeggiata in una delle riserve più suggestive di Londra.

Il percorso si divide in due parti, la prima collega Cranley Gardens a Muswell Hill e la seconda parte da Highgate per concludersi a Finsbury Park. Sul sito dell’associazione “Friends of the Parkland Walk”  troverete una mappa dettagliata del percorso e indicazioni sui vari punti di interesse che si trovano lungo la strada.

Uno dei passaggi più suggestivi è senza dubbio all’altezza della vecchia stazione di Crouch End. In una nicchia che sovrasta la strada si trova infatti la scultura raffigurante uno Spriggan, creatura mitologica diffusa nei miti e leggende della Cornovaglia.

Si dice che l’opera, realizzata della scultrice inglese Marylin Collins, abbia ispirato Stephen King nella stesura del suo racconto horror Crouch End.

La zona, soprattutto tra gli anni 70 e gli anni ’80, quando la ferrovia era stata dismessa e la passeggiata non ancora realizzata, era teatro di diverse leggende urbane. Si raccontava infatti che uno strano uomo-capra infestasse il percorso…

Oltre all’aura di mistero che ancora affascina, Parkland Walk si distingue per la varietà di fiori selvatici e farfalle che la popolano, un vero e proprio paradiso incantato che attira visitatori ed escursionisti da tutto il mondo.

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 2
Voti totali: 1

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto